E' sempre più fervente l'attesa per la partita di questa domenica sera, 6 ottobre, alle ore 20:45 fra Inter e Juventus.

La squadra milanese, fino ad ora, non ha deluso le attese e ha regalato molte soddisfazioni ai suoi supporters. Gli avversari torinesi promettono battaglia fino all'ultimo secondo per strappare il primato nella classifica del campionato ai padroni di casa.

La partita tra Inter e Juventus ha regalato, in passato, moltissime emozioni grazie ai campioni straordinari che sono scesi in campo nello stadio San Siro di Milano. E anche stavolta le aspettative sono molte per questo che è il big match della 7a giornata di Serie A.

La grinta di Antonio Conte

Antonio Conte, tecnico dell'Inter, conosce molto bene la squadra bianconera e proverà a prendersi una personale rivincita contro la società che lo ha lanciato a grandi livelli: lo farà provando a imporre il suo stile di gioco grintoso ed offensivo costringendo gli avversari a ripiegare nella loro metà di campo con un pressing abbastanza alto.

Il tecnico chiederà ai suoi uomini un grande sforzo fisico e mentale, tanto a chi scenderà in campo quanto a chi potrebbe subentrare a gara in corso.

Sarà di fondamentale importanza l'apporto del centrocampo nelle manovre offensive per concretizzare al meglio le idee dell'ex-Commissario Tecnico della nazionale italiana.

La fase offensiva dovrebbe essere affidata al gigante belga Romelu Lukaku, dotato non solo di un gran fisico ma anche di tecnica raffinata, potenza di tiro e velocità. Il mister lo considera perfetto per esprimere il suo stile di gioco e lo ha voluto fortemente nella scorsa fase di calciomercato per competere e vincere le partite importanti come questa.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A

Maurizio Sarri si affida alla qualità dei suoi top-player

Maurizio Sarri, allenatore della Juventus, confida molto nella qualità della sua rosa, che è stata incrementata da alcuni colpi estivi, per la realizzazione di un possesso-palla non sterile ma dinamico e orientato alla finalizzazione.

In attacco, egli potrà fare affidamento sulla tecnica della stella portoghese Cristiano Ronaldo che rappresenterà un pericolo costante per la difesa nerazzurra, chiamata a giocare una partita perfetta. In attacco, la compagine bianconera può vantare un arsenale di tutto rispetto per le qualità e l'esperienza internazionale dei singoli.

Dalle ultime prestazioni, è apparsa in crescita anche la difesa che si sta adattando ai concetti chiesti dal mister toscano.

Il match mette in palio il primato provvisorio in Serie A, infatti attualmente i nerazzurri sono in testa con 18 punti, mentre i bianconeri li seguono a quota 16. L'Inter vuole riscattarsi dopo anni tra alti e bassi mentre la Juventus ha tanta voglia di continuare a dominare la Serie A anche in questa stagione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto