Il difensore del Barcellona Jean-Clair Todibo ha rivelato che avrebbe potuto firmare per la Juventus prima di unirsi alla squadra catalana. I bianconeri erano vicini ad acquistare il francese dal Tolosa lo scorso gennaio, ma il Barcellona ha intensificato i contatti più rapidamente della Vecchia Signora. Infatti i colloqui con Eric Abidal hanno convinto Todibo e la sua famiglia che Barcellona fosse il posto giusto.

Todibo, rilasciando un'intervista, ha detto: "Mi voleva la Juve, ma ho scelto il Barça. Sono stato sorpreso dall'umiltà di Messi. Dembélé? Ora si preoccupa molto di ciò che mangia e delle sue ore di riposo. Ma lavora molto in palestra: per me è una persona seria". Todibo si è unito al Barcellona lo scorso gennaio quando il club ha deciso di cogliere l'occasione per acquistarlo a titolo definitivo invece di rimandarlo in prestito a Tolosa fino alla fine della scorsa stagione.

Ma non è riuscito a entrare nella prima squadra del club da quando è approdato in blaugrana. Il diciannovenne è stato utilizzato solo una volta dall'inizio in questa stagione.

Emerson Palmieri sarebbe nel mirino bianconero

Secondo quanto riferito da alcune testate tra cui Tuttomercatoweb, la Juventus avrebbe identificato il difensore del Chelsea, Emerson Palmieri, come una potenziale acquisto di gennaio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

Palmieri ha iniziato la stagione nella formazione di Frank Lampard, sperando che i Blues potessero offrirgli un nuovo contratto. Tuttavia, un problema alla coscia avuto durante la parentesi con la Nazionale italiana ha provocato uno stop forzato per il terzino sinistro, dando a Marcos Alonso la possibilità di farsi notare in sua assenza. Secondo le indiscrezioni, la Juventus potrebbe ora riaccendere il proprio interesse per il 25enne.

Tra l'altro nella passata stagione sulla panchina del Chelsea lo stesso Maurizio Sarri aveva dimostrato di tenere molto in considerazione il brasiliano di passaporto italiano.

Intanto Matuidi difende Rabiot

A tenere banco in casa bianconera in questi giorni anche Adrien Rabiot la cui prima stagione con la Juventus non è iniziata nel modo più convincente, considerando che ha giocato appena 206 minuti tra la Serie A e la Champions League.

La condizione fisica cresce giorno dopo giorno, ma Sarri ha preferito stabilmente Khedira e Matuidi rispetto all'ex centrocampista del PSG che ha bisogno di farsi strada per accumulare minuti. Matuidi ne ha parlato con L'Equipe, facendo notare che ci vuole tempo perché tutti si adattino: "C'è una grande competizione, ma so che Adrien ci aiuterà a vincere titoli importanti. L'anno scorso ha avuto una stagione difficile, ha bisogno di adattarsi in un campionato che non conosce e lo sta facendo bene".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto