Una delle icone degli anni '80 e '90 del Milan è stato sicuramente Franco Baresi, che ha vinto tantissimi trofei con Sacchi e Capello in panchina.

Proprio in occasione della presentazione del libro 'Sempre Milan' a Piazza Duomo a Milano, l'ex difensore centrale ha avuto modo di parlare delle sue esperienze da giocatore facendo anche una considerazione sul match tanto atteso domenica sera fra Juventus e Milan.

Il primo riferimento fatto da Baresi ha riguardato l'abilità manageriale ed imprenditoriale di Silvio Berlusconi, che da quando acquistò il Milan nel 1986 portò una nuova mentalità ed una voglia di vincere che ha trasmesso fiducia a tutta la rosa milanese: 'Venivamo da annate difficili ed eravamo scettici, ma con le sue idee innovative, Berlusconi ci ha portato a grandi traguardi'.

L'ex capitano rossonere si è poi soffermato sul match di domenica sera contro la Juventus, individuando il principale pericolo per la difesa del Milan: ovvero Cristiano Ronaldo.

'Sappiamo quanto CR7 sia bravo, bisogna limitarlo come facevano con van Basten'

In riferimento al match di domenica sera fra Juventus e Milan, secondo Baresi, il giocatore più pericoloso della rosa bianconera è sempre Cristiano Ronaldo.

A tal riguardo Baresi ha sottolineato: 'Sappiamo quanto CR7 sia bravo, bisogna limitarlo come noi ai tempi facevamo con van Basten'.

L'ex numero 6 ha quindi accostato il portoghese ad uno dei giocatori più forti della storia del calcio, segno evidente della stima che Baresi ha del portoghese.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

Suggerendo quindi a Pioli di trovare una modalità di marcarlo, in quanto Cristiano Ronaldo, oltre ad essere forte con la palla fra i piedi, è incisivo anche senza palla grazie ai suoi movimenti che sono difficili da leggere per la difesa avversaria.

La carriera di Franco Baresi

Una carriera spesa tutta nel Milan è stata quella di Franco Baresi, che iniziato sin dalle giovanili con la società milanese nel 1974, giocando tre anni nel settore giovanile prima di arrivare (all'età di 17 anni) in prima squadra, disputando ben 20 stagioni con il "Diavolo", fino al 1997, anno in cui si è ritirato dal calcio giocato.

Baresi è uno dei pochi giocatori ad aver vinto tre medaglie diverse nella Coppa del mondo con la Nazionale italiana: è stato infatti campione del Mondo nel 1982 in Spagna, ha vinto il bronzo nei mondiali di Italia '90, mentre pesante resta la sconfitta in finale ad Usa '94 contro il Brasile, dove l'Italia venne battuta ai rigori e chiuse al secondo posto.

Con il Milan ha vinto due campionati di Serie B, 6 scudetti, 4 Supercoppe Italiane, 1 Coppa Mitropa, 3 Coppe dei Campioni, 3 Supercoppe Europea e 2 Coppe Intercontinentali.

Novità video - Capello: "CR7 non in forma. Sostituzione, Sarri coraggioso"
Clicca per vedere

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto