La Juventus si appresta ad affrontare questa sosta per le nazionali da prima in classifica in Serie A e da qualificata agli ottavi di finale di Champions League, dopo la vittoria importante contro la Lokomotiv Mosca grazie ad un capolavoro di Douglas Costa. Si discute però in questi giorni soprattutto della reazione di Cristiano Ronaldo dopo la sostituzione a mezzora dalla fine di Juventus-Milan, con il portoghese che ha rivolto parole pesanti al tecnico Sarri e ha lasciato l'Allianz Stadium a tre minuti dalla fine della partita.

A preoccupare la dirigenza bianconera però, secondo Tuttosport, non è tanto il comportamento del portoghese, ma i suoi problemi al ginocchio che lo stanno evidentemente condizionando in questo inizio stagione. Come rimarcato da Maurizio Sarri in un post partita, da un mese Cristiano Ronaldo è condizionato da un problema al ginocchio, niente di preoccupante ma evidentemente gli condiziona le prestazioni.

Juve sarebbe preoccupata più per il problema ginocchio che non per la reazione

Come sottolinea il noto giornale sportivo torinese, la principale preoccupazione della Juventus sono i problemi al ginocchio di Cristiano Ronaldo, non tanto la sua reazione dopo la sostituzione.

Secondo Tuttosport infatti, il comportamento del portoghese è stato sbagliato ma la Juventus non avrà difficoltà a gestirlo, magari con un confronto fra Cristiano Ronaldo con Sarri e i suoi compagni di squadra. Ciò che pesa alla società bianconera è la convocazione del portoghese per le due partite di qualificazione agli Europei 2020 della nazionale lusitana, molto importanti per il Portogallo che dovrà necessariamente raccogliere punti per poter giocare la prestigiosa competizione europea.

Come già anticipato prima, Sarri ha confermato come da un mese il portoghese conviva con un problema al ginocchio, che gli crea evidentemente fastidio anche al collaterale.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Cristiano Ronaldo

Nonostante questo, dopo il riposo forzato contro il Lecce, il portoghese ha giocato con il Genoa tutta la partita (si è procurato il rigore al 96' realizzandolo) e disputato gran parte del match contro la Lokomotiv Mosca. Sia con i russi che contro il Milan il giocatore però è apparso evidentemente in condizioni fisiche non ottimali, ecco perché Sarri ha deciso di sostituirlo.

Tanti elogi a Maurizio Sarri

A tal proposito in questi giorni abbiamo assistito ai numerosi elogi nei confronti del tecnico toscano da parte di alcuni addetti ai lavori, su tutti Capello, Pistocchi e Mughini, che hanno sottolineato come il portoghese in questo momento sia fuori forma ma allo stesso tempo hanno voluto sottolineare il coraggio di Maurizio Sarri nel togliere un campione come Cristiano Ronaldo nonostante il suo peso tecnico e commerciale nella Juventus.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto