Sorrisi e complimenti all'Inter per la netta affermazione di sabato sera 23 novembre in casa del Torino: un 3-0 firmato Lautaro Martinez, de Vrij e Lukaku giunto in risposta alla vittoria delle ore 15 della Juventus a Bergamo. Tuttavia, la trasferta piemontese non è stata soltanto foriera di buone notizie per il club nerazzurro, poiché vi è un bel po' di preoccupazione per quanto riguarda l'infortunio occorso a Nicolò Barella. Il centrocampista sardo, infatti, ha abbandonato anzitempo il campo per un problema fisico, e soltanto nelle prossime ore si potrà sapere qualcosa di più preciso sul dolore che ha avvertito al ginocchio destro.

La prima diagnosi formulata dallo staff medico della società meneghina fa riferimento ad una distorsione, ma a questo punto c'è da valutare se questa ha colpito o meno anche i legamenti. Qualora gli esami strumentali dovessero confermare questa malaugurata ipotesi, l'ex Cagliari potrebbe essere costretto ad un lungo stop, mentre in caso contrario potrebbe quasi certamente rientrare dopo la pausa per le festività natalizie. Ad ogni modo, Barella non potrà essere abile e arruolabile prima dell'inizio del nuovo anno, e ciò non fa altro che accentuare ulteriormente l'emergenza a centrocampo per la squadra di Antonio Conte.

Il tecnico pugliese già in vista della delicata partita di Champions League di mercoledì 27 novembre in casa dello Slavia Praga avrà gli uomini a dir poco contati in mezzo al campo. Infatti sono ancora tutte da valutare le condizioni di Sensi, Gagliardini e Asamoah. Per il momento, l'unica certezza è data da Borja Valero che, segnalato da tempo in uscita dall'Inter, potrebbe ritrovarsi ad essere titolare della mediana interista in quest'ultimo scorcio del 2019.

Questa situazione molto probabilmente porterà i dirigenti del club di Zhang ad accelerare i tempi in sede di trattative di mercato per mettere a segno già nelle prime battute del mese di gennaio un colpo in entrata volto ad arricchire l'organico a disposizione di Conte nel settore di centrocampo. E sembra che proprio l'infortunio di Barella possa convincere Beppe Marotta a partire all'assalto di Rodrigo de Paul dell'Udinese.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Inter Calciomercato

Calciomercato Inter: de Paul sarebbe in pole-position per gennaio

Non è di certo una novità l'interesse dell'Inter per Rodrigo de Paul. I diversi infortuni che stanno mettendo a dura prova la condizione fisica dei centrocampisti nerazzurri potrebbe spingere la società milanese ad imbastire una vera e propria trattativa per acquistare il 25enne argentino attualmente in forze all'Udinese. I friulani valutano il proprio "gioiellino" circa 35 milioni di euro, dunque una cifra piuttosto importante per un calciatore di indubbia qualità che, però, finora non si è mai misurato con gli obiettivi e le ambizioni di un club blasonato come quello interista.

Beppe Marotta sarebbe già al lavoro per trovare la giusta intesa con la società della famiglia Pozzo che, di fronte ad un'offerta congrua, lascerebbe partire il centrocampista offensivo sudamericano anche in sede di mercato invernale. Per provare a limare qualcosa dalla somma cash richiesta dall'Udinese per privarsi di de Paul, l'amministratore delegato nerazzurro starebbe pensando di inserire nell'eventuale accordo il cartellino di Federico Dimarco, terzino milanese di 22 anni seguito già da qualche tempo dalla squadra friulana.

In questa fase de Paul sarebbe in cima alla lista dei desideri dell'Inter perché sia la dirigenza che l'allenatore lo riterrebbero il rinforzo ideale per dotare il centrocampo di un nuovo elemento duttile tatticamente e di comprovata affidabilità tecnica. L'ex Racing Club ha iniziato la sua carriera giocando principalmente come seconda punta o esterno d'attacco. In questi ultimi anni, però, si è ritagliato un nuovo e importante ruolo in mediana: infatti, dopo aver disputato alcune partite come mezzala con la casacca dell'Argentina, è stato utilizzato in questa posizione anche nell'Udinese e con risultati più che soddisfacenti.

Dunque, qualora dovesse riuscire a mettere le mani sul giocatore dei bianconeri friulani, l'Inter potrebbe contare su una mezzala molto tecnica che sarebbe in grado di orchestrare le manovre di gioco e di risultare importante sia in fase di rifinitura che di inserimento, giacché de Paul sa essere pericoloso anche in zona-gol. Allo stesso tempo, sarebbe un'ottima alternativa sia a Sensi che a Brozovic, andando così ad arricchire il centrocampo dell'organico meneghino, come richiesto ormai da diverse settimane da Antonio Conte.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto