La Juventus gioca martedì 26 novembre a Torino contro l'Atletico Madrid in Champions League, dopo tre giorni dalla partita di campionato con l'Atalanta. La qualificazione è un obiettivo acquisito per i bianconeri. La Juve con tre punti in più rispetto agli uomini di Simeone ratificherebbe, in caso di vittoria, il primo posto nel girone.

La Juve ha vinto a Bergamo

I bianconeri sabato con l'Atalanta hanno sofferto, giocando forse più "da provinciale" che da grande squadra. Solo nei venti minuti finali la squadra di Maurizio Sarri è stata capace di dare il meglio di sé con i suoi uomini migliori, imponendosi con un secco 3 a 1, grazie alla doppietta di Higuain e sa rete di Dybala.

L'assenza di Ronaldo non ha quindi pesato sul risultato.

In classifica questo successo ha permesso ai torinesi di mantenere il vantaggio di 1 punto in testa alla classifica nei confronti dell'Inter, a sua volta vincitrice in trasferta per 3-0 sul campo del Torino.

Juventus e Atletico verso la partita di martedì

Martedì CR7 sarà molto probabilmente in campo, ma le sue condizioni generali sono un mistero. In Nazionale la scorsa settimana ha continuato a segnare gol a raffica, dimostrando che le motivazioni internazionali sono più forti di quelle della nostra serie A.

Nella Juve sono certe le assenze di Matthijs de Ligt e Alex Sandro, sostituiti rispettivamente da Rugani e De Sciglio. Non sarà della partita neppure il brasiliano Douglas Costa.

L'Atletico Madrid dovrà fare a meno dell'attaccante Costa che lamenta una dolorosa ernia discale nella zona lombare. Nell'ultima partita della Liga l'Atletico ha pareggiato 1 a 1 con il Granada con gol di Lodi. Il "Cholo" Simeone, come è nel suo carattere, farà di tutto per vendicare la brutta figura subita a Torino lo scorso anno ma anche e soprattutto per trovare gli ultimi punti per ratificare la qualificazione.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Champions League

Le probabili formazioni

I "Colchoneros" dovrebbero scendere in campo con il classico 4-4-2: con Oblak in porta; in difesa Trippier, Hermoso, Gimenez e Lodi; sulla linea mediana Koke, Saul Niguez, Thomas e A. Correa; in attacco la stella Joao Felix e Morata (o Vitolo) che sta avendo un rendimento con alti e bassi.

Maurizio Sarri dovrebbe far giocare la sua squadra con il 4-3-1-2: In porta Wojciech Szczęsny; da destra in difesa Cuadrado, Bonucci, Rugani e De Sciglio; sulla linea mediana spazio a Khedira, Pjanic e Rabiot (risparmiando quindi una partita a Matuidi); dietro alle punte Ramsey è favorito su Bernardeschi; in attacco ci sarà Higuain assieme a uno tra Dybala e Ronaldo.

Un nuovo infortunio terrà invece lontano dal rettangolo verde il brasiliano Douglas Costa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto