Il Calciomercato del Milan è entrato nel vivo già da parecchie settimane, con la dirigenza desiderosa di risollevare la squadra dai bassifondi della classifica. I rossoneri, infatti, sono lontanissimi dalla zona Champions e anche lo stesso Bonaventura ha affermato che per ottenere il quarto posto servirebbe un miracolo. Boban, Maldini e Massara, però, hanno intenzione di rinforzare la rosa a disposizione di Pioli e cercheranno di partire da un colpo ad effetto: il ritorno di Zlatan Ibrahimovic. Secondo quanto riportato da 'calciomercato.it', infatti, l'annuncio sul futuro di Ibrahimovic al Milan potrebbe non essere così lontano, visto che le carte sarebbero quasi tutte sul tavolo.

Nelle scorse ore sono spuntate voci sui possibili inserimenti di Borussia Dortmund e Flamengo, dopo che il Tottenham si è tirato fuori per bocca del manager José Mourinho. Ma è 'La Gazzetta dello Sport' a confermare che la trattativa tra il Milan e Ibrahimovic è nel vivo, con lo svedese che al momento avrebbe messo i rossoneri in cima alle sue preferenze. Il famoso portale ha spiegato come manchino alcuni dettagli per la chiusura della trattativa con il Milan che avrebbe offerto due milioni fino a giugno, mentre lo svedese ne vorrebbe tre.

Appare difficile che la trattativa possa saltare solo per questa motivazione, anche alla luce del fatto che il Milan ha offerto ad Ibrahimovic un contratto fino a giugno 2021.

Calciomercato Milan, Suso in futuro vorrebbe giocare in Spagna

Uno dei giocatori che sicuramente ha fatto maggiormente discutere in questo tremendo inizio di stagione è Jesus Suso. L'esterno spagnolo è stato più volte oggetto di critiche sia dalla carta stampata che dai suoi stessi tifosi, non confermando ciò che di buono aveva fatto sotto la guida di Gennaro Gattuso.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Milan Calciomercato

In un'intervista rilasciata a 'Sky Sport', lo spagnolo si è soffermato sul suo attuale momento al Milan ripercorrendo anche dei momenti passati. Suso ha affermato che l'attuale tecnico Stefano Pioli gli ricorda Gennaro Gattuso, mentre sotto la guida di Marco Giampaolo non si sentiva di appartenere ad una squadra.

Nel prosieguo dell'intervista c'è stato un passaggio sul suo attuale stato di forma, ed ha ammesso di non essere al massimo e di capire le critiche visto che il pubblico si aspetta sempre il massimo dai giocatori importanti.

In conclusione dell'intervista ha ammesso che il suo desiderio è quello di tornare a giocare nella Liga, campionato nel quale ha giocato per solo un anno, e di voler disputare la Champions League, magari con la maglia del Milan, club che non può stare fuori – per stessa ammissione del calciatore iberico – dalla massima competizione continentale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto