Mino Raiola ha riaperto le porte al resto d'Europa, sostenendo che Zlatan Ibrahimovic potrebbe non tornare necessariamente a calcare i campi della nostra Serie A. Ibrahimovic sta cercando la sua prossima squadra dopo l'addio ai Los Angeles Galaxy, dove il suo contratto è scaduto quest'anno. Per l'ex nazionale svedese si parla ormai da tempo di un emozionante ritorno in Serie A, con club come Milan, Bologna e Napoli tutti interessati alle sue prestazioni.

Ibrahimovic in serie A? Raiola non esclude sorprese

Un ritorno in Serie A sembrava ormai certo visto che lo svedese ha confermato che l'Italia sarà la sua prossima destinazione in un'intervista rilasciata a 'GQ'. Tuttavia Raiola non ha chiuso le porte a un trasferimento altrove, come si legge sulle colonne della 'Gazzetta dello Sport': "Perché dovrei? Non è stato detto che tornerà necessariamente in Italia. Quale dei tre club interessati sceglierà? Chissà, siamo tutti uomini liberi". Potrebbe andare in pensione?, ha chiesto il giornale rosa all'agente di Ibra.

"Non escluderò nulla, ma è molto improbabile. Ibra sta ancora molto bene". Raiola ha anche ammesso scherzosamente che non vede l'ora di terminare questa particolare campagna di trasferimento. "Dove mi piacerebbe vederlo andare? Lontano da me, così smetterà di stressarmi!" ha scherzato l'agente.

Per Di Marzio il futuro di Ibrahimovic sarebbe tra Milan e Napoli

Dopo esperienze in Francia, Inghilterra e Stati Uniti, Zlatan Ibrahimovic sembrerebbe fortemente tentato da un ritorno in Italia.

Gli acquirenti non mancano. In pole position il Milan che avrebbe offerto 3 milioni di euro fino alla fine della stagione, più altri 6 milioni per la stagione successiva. L'attaccante svedese vorrebbe qualcosa in più. Secondo il noto giornalista Gianluca Di Marzio, anche il Napoli avrebbe provato a intensificare i contatti con Raiola per rimanere in gara, mentre il Bologna conta principalmente sul rapporto di Ibrahimovic con Mihajlovic, ma deve ancora fare veramente un'offerta al giocatore svedese.

Nella trattativa, sempre secondo Di Marzio, un ruolo chiave potrebbe rivestirlo anche il caso Giacomo Bonaventura (decisivo nella vittoria in trasferta ai danni proprio del Bologna di Sinisa Mihajlovic). Anche il centrocampista, infatti, è rappresentato da Mino Raiola che sta cercando un segnale positivo sul fronte rinnovo. Il contratto di Bonaventura con il Milan scade alla fine della stagione e fra 23 giorni potrebbe accettare le offerte di un altro club lasciando il Milan a parametro zero la stagione successiva.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Al momento non sembrerebbero esserci offerte da parte del club rossonero e bisognerà capire come questo potrà influire nell'affare Ibrahimovic.

Segui la nostra pagina Facebook!