In casa Inter sono giorni caldi sul fronte del mercato. Il direttore sportivo, Piero Ausilio, è volato a Londra nella giornata di ieri per definire l'acquisto di Olivier Giroud dal Chelsea e, soprattutto, per limare la distanza ancora esistente con il Tottenham per portare a Milano il centrocampista danese, Christian Eriksen. Club nerazzurro che, però, allo stesso tempo è al lavoro anche per sfoltire la rosa a disposizione del tecnico, Antonio Conte. Uno dei giocatori che non avrebbe convinto a pieno il proprio allenatore è Valentino Lazaro, che ha trovato poco spazio in questa prima parte della stagione.

Lazaro potrebbe lasciare l'Inter

L'intenzione della società nerazzurra è quella di sfoltire la rosa cercando di piazzare sul mercato quegli elementi che non hanno convinto il tecnico del club meneghino, Antonio Conte. Uno di questi sembrerebbe essere Valentino Lazaro, arrivato l'estate scorsa dall'Hertha Berlino per venti milioni di euro più bonus. L'esterno austriaco è stato chiuso da Antonio Candreva, ma anche quando è sceso in campo non sempre ha fornito prestazioni al di sopra della sufficienza.

Sono solo sei le presenze in Serie A, a fronte di quattro in Champions League, di cui solo una da titolare nella massima competizione europea.

Stando a quanto riportato da FcInternews, sarebbero ben due le squadre interessate al classe 1996 e che l'Inter sarebbe disposta ad ascoltare. Una è il Werder Brema, per quello che sarebbe un ritorno in Germania, dove Lazaro ha espresso al meglio il proprio potenziale.

L'altra è il West Ham, club inglese che sta cercando rinforzi sul mercato vista l'annata al di sotto delle aspettative che l'ha portato a ridosso della zona retrocessione.

La risposta dell'Inter

Inter che, comunque, starebbe ragionando sul da farsi. I nerazzurri, infatti, sarebbero indecisi sul futuro di Valentino Lazaro. Da un lato vorrebbero lasciarlo andare in prestito in modo da permettergli di giocare con maggiore continuità e con una spensieratezza che non ha avuto in questa prima parte di stagione a Milano.

Dall'altra valutano la possibilità di tenerlo visto che, in caso di una sua partenza, bisognerà intervenire nuovamente sul mercato.

Non è escluso che la cessione del club meneghino possa arrivare in prestito con diritto di riscatto fissato intorno ai diciotto/venti milioni, la cifra investita proprio la scorsa estate per strapparlo all'Hertha Berlino. In caso di cessione dell'austriaco, i nomi maggiormente indiziati per sostituirlo sarebbero quelli di Matteo Darmian e Ashley Young.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Segui la nostra pagina Facebook!