Napoli-Juventus è il prossimo match che attende la formazione bianconera di Maurizio Sarri. La partita si giocherà domenica 26 gennaio con fischio d'inizio alle ore 20:45.

Il Napoli di Rino Gattuso è molto indietro in classifica. Per i partenopei sarà molto complicato riuscire a tornare in corsa per un posto in Europa. Ciò non toglie che rimangono un avversario molto difficile da affrontare per una Juventus che invece è prima in graduatoria, con 4 punti di vantaggio sull'Inter. Ancora una volta i bianconeri stanno dimostrando la loro forza sul campo.

Sia il Napoli che la Juventus in settimana sono state impegnate nei quarti di finale di Coppa Italia e hanno superato rispettivamente Lazio e Roma, conquistando dunque l'accesso alle semifinali. I due allenatori dovranno tener conto delle energie residue dei loro uomini, valutandone le condizioni in questi giorni.

La probabile formazione della Juventus

Per quanto riguarda la possibile formazione bianconera che giocherà al San Paolo in Napoli-Juventus, tra i pali ci sarà sicuramente il polacco Szczesny, destinato a riprendersi il posto dopo averlo lasciato a Buffon in Coppa Italia.

In difesa, nessun dubbio a destra dove giocherà Cuadrado così come a sinistra dove Alex Sandro ha recuperato in tempi record dopo la botta rimediata contro il Parma e sarà a disposizione del tecnico. Al centro della difesa ovviamente non mancherà Bonucci, con al suo fianco l'olandese De Ligt, che dovrebbe essere preferito a Rugani (che ha giocato in Coppa Italia).

Per quanto riguarda la linea mediana sicuramente in cabina di regia ci sarà Miralem Pjanic, mentre un ruolo di mezzala lo avrà probabilmente il francese Matuidi, che ha riposato per gran parte della gara in Coppa Italia e che dunque avrà energie da spendere.

Per l'ultimo posto rimangono in ballottaggio Rabiot e Bentancur, che rientra dopo una squalifica. Le condizioni di quest'ultimo sono buone e non è da escludere che possa scendere in campo dal primo minuto. Ma anche il francese è in crescita. Dunque una scelta decisamente complicata per il tecnico.

Difficilmente al San Paolo la Juventus schiererà le tre punte. Dunque Sarri dovrebbe mandare in campo nella formazione bianconera Ramsey nel ruolo di trequartista alle spalle delle due punte.

Una di queste sarà senz'altro un Cristiano Ronaldo in grande spolvero. Il portoghese sta vivendo un momento davvero magico e dunque è impossibile rinunciare a lui. Al suo fianco Dybala dovrebbe giocare dal primo minuto ad essere preferito ad un Higuain che ha giocato molto bene in Coppa Italia, ma che è sicuramente più stanco del compagno di squadra. Il "Pipita", grande ex di turno, potrebbe poi avere spazio nella ripresa.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!