Uno degli acquisti più discussi dello scorso Calciomercato estivo è stato quello di Mario Balotelli. La punta italiana, dopo l'esperienza in Ligue 1 con il Marsiglia, ha firmato un contratto con il Brescia, promosso in estate in Serie A. L'impatto avuto dal giocatore in Serie A non è stato decisivo: ha disputato infatti 15 partite realizzando 5 gol ma si è soprattutto distinto per il suo carattere acceso (un limite che lo ha accompagnato durante tutta la carriera) che lo ha portato a ricevere 5 ammonizioni ed 1 espulsione.

Di recente è stato intervistato dal Corriere dello Sport e si è soffermato su tanti argomenti, parlando soprattutto dei giocatori che stanno brillando nel campionato di Serie A. Piccolo riferimento in particolar modo anche al ritorno al Milan di Zlatan Ibrahimovic, inaspettato per Balotelli. Quest'ultimo ha raccontato che ha avuto modo di salutarlo in albergo prima del match fra il suo Brescia e la squadra di Pioli.

A proposito del Milan, ha ribadito che resta una società importante per la sua carriera ma allo stesso tempo è rimasto legato all'Inter, che lo ha lanciato nel calcio che conta.

Proprio l'esperienza all'Inter gli ha permesso di conoscere l'allenatore che è stato decisivo nella sua crescita umana e professionale: Roberto Mancini.

Mario Balotelli su Roberto Mancini

Proprio sull'attuale commissario tecnico della nazionale italiana ha dichiarato: "Mancini è la principale figura della mia carriera, le due occasioni in cui abbiamo discusso aveva sempre ragione lui". In una di queste l'errore della punta del Brescia fu un brutto fallo che fece in allenamento contro un suo compagno di squadra al Manchester City.

La foto del duro intervento fece poi il giro del mondo. Ha poi ribadito che il calcio è la sua vita, sottolineando inoltre che chi dice che Lukaku è lento ci capisce poco. Si è poi soffermato su Lautaro Martinez, dichiarando "mi ha impressionato". Ha detto la sua anche sulle due punte argentine della Juventus: 'Higuain è fortissimo ma io sono fan di Dybala, è un giocatore pazzesco".

Mario Balotelli su Ciro Immobile

Un attestato di stima della punta del Brescia nei confronti del 10 bianconero, che in questa stagione sta dimostrando di essere un giocatore decisivo non solo in Serie A ed in Coppa Italia ma anche in Champions League. Ha chiuso poi l'intervista parlando della punta italiana più in forma del momento, ovvero Ciro Immobile. A tal riguardo ha detto che secondo lui il giocatore della Lazio ha il posto assicurato agli Europei 2020, inoltre ha voluto sottolineare la bellezza del suo secondo gol alla Spal (pallonetto da fuori area). Ha poi aggiunto che negli anni Ciro Immobile è cresciuto molto nella finalizzazione, diventando bravo anche in area di rigore.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!