Dopo Zlatan Ibrahimovic, un altro giocatore della stagione dell'ultimo scudetto rossonero potrebbe fare un ritorno sensazionale al Milan. Secondo quanto riportato da diversi organi di stampa, i rossoneri starebbero pensando alla riunione con il difensore centrale Thiago Silva. Sebbene al momento non vi siano ancora trattative concrete, il Milan potrebbe presto lavorare con l'agente brasiliano del giocatore.

Milan, l'agente di Thiago Silva avrebbe aperto la porta al ritorno

Il rappresentante del giocatore avrebbe già sostanzialmente aperto le porte per un possibile ritorno a San Siro del 35enne suo assistito.

Secondo quanto riportato da Milanlive.it, ha detto: “Thiago ha un grande amore per il Milan ma non è stato ancora deciso nulla per il suo futuro. Tutto è possibile ". Quasi a dire: "Se il Milan chiama, noi siamo lì". Il giocatore formerebbe, assieme a Romagnoli, una coppia di assoluto spessore in grado di dare solidità ad un reparto che negli ultimi anni ha sofferto veramente troppo.

Milan, l'ostacolo principale sarebbe l'alto ingaggio del brasiliano

Il più grande problema per un possibile ritorno di Thiago Silva a Milano sarebbe il suo stipendio.

L'ex fuoriclasse del Fluminese attualmente guadagna 12 milioni di euro all'anno al Paris Saint Germain, cifra che dovrebbe essere almeno dimezzata - forse con un contratto più lungo - se fosse possibile un ritorno in rossonero. Ciò rappresenterebbe un'altra eccezione al 'progetto giovani' di Elliott Management, ma allo stesso tempo colmerebbe quel vuoto in difesa, dove il Milan non è stato in grado di trovare un partner ideale per sostenere il capitano Romagnoli.

La dirigenza potrebbe convincersi ad acquistare l'ennesimo giocatore d'esperienza, visto il grandissimo apporto dato da Zlatan Ibrahimovic dal suo ritorno al Milan.

Milan, le poche alternative potrebbero agevolare il ritorno di Thiago

Il fatto che il brasiliano non abbia attualmente molte alternative potrebbe giocare a favore della squadra rossonera, qualora il difensore volesse rimanere in Europa. In effetti, il Paris Saint Germain non si è aperto alla possibilità di un rinnovo e altre offerte dall'Europa per l'ex giocatore rossonero non ne sarebbero arrivate.

Le uniche voci e possibili altre opzioni, da confermare, provengono dall'MLS e dal Brasile, dove il giocatore vorrebbe tornare. Tuttavia, si deve anche considerare che Thiago Silva vorrebbe terminare la sua carriera con i Mondiali del 2022, e rimanere in Europa, in un campionato competitivo, potrebbe agevolare la convocazione da parte del Commissario Tecnico della Selecao. Dunque, otto anni dopo, Zlatan e Thiago potrebbero ritrovarsi nuovamente insieme al Milan.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!