Il posticipo della ventitreesima giornata di campionato tra Inter e Milan assume ancora più significato dopo il crollo della Juventus capolista, sconfitta nell'anticipo allo stadio Bentegodi contro il Verona. Con un successo nel match di questa sera 9 febbraio alle ore 20:45, infatti, i nerazzurri aggancerebbero i bianconeri a quota cinquantaquattro punti in testa alla classifica. Anche i rossoneri, però, potrebbero accorciare sulla Roma quinta in classifica, sconfitta in casa contro il Bologna.

Padroni di casa che partono favoriti anche in virtù dei 19 punti di differenza tra le due squadre in classifica.

Ultime sulla formazione dell'Inter

L'Inter si prepara al derby contro il Milan con una motivazione ulteriore legata alla sconfitta quasi inaspettata subita dalla Juventus contro il Verona. Il tecnico nerazzurro, Antonio Conte, ha sottolineato in conferenza stampa come ora inizi un ciclo importante di partite in cui si potrà misurare quali saranno le ambizioni del club meneghino.

Sembrano essere stati sciolti i dubbi sull'impiego del capitano, Samir Handanovic.

Il capitano, infatti, anche ieri non si è allenato in gruppo e per questo dovrebbe saltare il derby di questa sera. Al massimo l'estremo difensore sloveno cercherà di essere in panchina per essere più vicino ai propri compagni, con Padelli ancora in campo dal primo minuto. In difesa sicuri del posto Stefan De Vrij e Milan Skriniar, si giocano una maglia da titolare D'Ambrosio e Diego Godin, visto che Bastoni è squalificato.

Gli esterni dovrebbero essere Young e Candreva, mentre anche in mezzo al campo c'è un dubbio importante e riguarda l'impiego di Christian Eriksen. Se questi sarà nei tre di centrocampo allora rimarrà fuori Vecino, ma non è escluso che possa giocare a supporto di Lukaku. In quel caso a partire dalla panchina sarebbe Alexis Sanchez.

Inter (3-5-2): Padelli; Godin (D'Ambrosio), De Vrij, Skriniar; Candreva, Barella, Brozovic, Eriksen, Young; Sanchez (Vecino), Lukaku.

Ibrahimovic in campo nel Milan

Anche il Milan cerca punti importanti in questa sfida, non solo per aumentare la propria autostima avendo perso quasi tutte le sfide di vertice, ma anche per accorciare sulla Roma davanti, sconfitta in casa contro il Bologna. Il tecnico rossonero, Stefano Pioli, recupera Zlatan Ibrahimovic, pur non essendo al massimo della forma. Alle sue spalle potrebbero esserci Castillejo, Calhanoglu e Rebic in un inedito 4-2-3-1, pronto a trasformarsi in 4-4-1-1 in fase difensiva. Davanti alla difesa, invece, ci saranno sicuramente Bennacer e Kessie anche alla luce del serio infortunio subito di Krunic, che sarà out almeno per un mese.

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Conti, Romagnoli, Kjaer, Hernandez; Kessiè, Bennacer; Castillejo, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!