Juventus-Brescia è il prossimo appuntamento in serie A per i bianconeri di Maurizio Sarri, che domenica 16 febbraio alle ore 15:00 andranno a caccia dei tre punti per rimanere al comando della classifica. Una partita da vincere a tutti i costi, dopo la sconfitta nell'ultimo turno contro il Verona e il pareggio in Coppa Italia con il Milan arrivato in extremis e solo su calcio di rigore. Siamo in una fase cruciale della stagione e per i bianconeri l'obbligo è quello di commettere il minor numero possibile di passi falsi, anche perché in Serie A Inter e Lazio sono due rivali molto pericolose.

C'è da dire che la Juventus ha anche poche alternative a disposizione in questo periodo, perché ci sono tanti giocatori fermi ai box e altri, come ad esempio Danilo, che non sono al meglio. Per Juventus-Brescia l'allenatore deve fare a meno di Douglas Costa, Chiellini, Demiral, Khedira e Bernardeschi. Solo quest'ultimo potrebbe recuperare, ma solo per la panchina. Possibile che decida di schierare il tridente.

La probabile formazione bianconera

E allora l'undici titolare della Juventus che giocherà contro le rondinelle è praticamente fatto.

In porta tornerà Szczesny, fresco di rinnovo, che riprenderà il suo posto dopo averlo lasciato a Buffon in Coppa Italia. Sulla fascia destra ci sarà Cuadrado, mentre sul lato opposto Alex Sandro dovrà fare gli straordinari. Al centro ancora la coppia titolare Bonucci-De Ligt, anche se non è da escludere che il tecnico possa concedere una chance a Rugani.

Per quanto riguarda il centrocampo, considerato che probabilmente si vedrà una Juventus a tre punte, ci saranno due giocatori che possono garantire maggiore copertura.

Quindi ai lati di Miralem Pjanic ci dovrebbero essere dal primo minuto Bentancur e Rabiot, che tra l'altro sono più freschi perché in Coppa Italia sono entrati in campo solo nella ripresa. In questa fase della stagione il tecnico deve essere abile anche a gestire le energie dei suoi giocatori, visti i tanti impegni ravvicinati.

In attacco Sarri questa volte potrebbe schierare tutti i suoi gioielli, ovvero Higuain e Dybala a supporto di Cristiano Ronaldo.

Il portoghese continua a segnare con regolarità e anche contro il Brescia ci si affiderà alle sue giocate per riuscire a conquistare i tre punti. Un compito che sarà decisamente più semplice con il sostegno dei due assi argentini.

La possibile alternativa di Sarri

Un 'piano B' di formazione potrebbe riguardare anche una mossa fatta dal tecnico in Coppa Italia, con Cuadrado spostato nel tridente offensivo per dare maggiore velocità e imprevedibilità al reparto. In questo caso uno tra Higuain e Dybala andrebbe in panchina, pronto a essere utilizzato a match in corso, con De Sciglio confermato in difesa.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!