Tanti dubbi da sciogliere nelle probabili formazioni di Parma-Spal che si sfideranno domenica alle 15:00 al Tardini, anche se sembra che Kulusevski e Di francesco dovrebbero partire titolari. Purtroppo la sfida non avrà la solita cornice di pubblico sugli spalti, di ieri infatti la notizia ufficiale che il match si giocherà a porte chiuse. L’emergenza coronavirus non si placa e la Lega Serie A, insieme al governo, ha deciso di non rischiare chiudendo cinque stadi del massimo campionato, tra cui appunto il Tardini.

La società emiliana ha già disposto la possibilità di rimborso per i tifosi, uno dei pochi casi in Italia. Nel frattempo, sempre gli organi preposti hanno deciso che si recupererà l’11 marzo Parma-Torino, match posticipato sempre per l’emergenza coronavirus.

Parma-Spal: la probabile formazione di D’Aversa, Kulusevski ok

L’analisi delle probabili formazioni di Parma-Spal parte dai padroni di casa che in questa settimana hanno dovuto ancora una volta fare i conti con l’infermeria. Ai box ci sono Sepe, Inglese, Scozzarella, Barillà.

Laurini e Kucka che sicuramente non recupereranno. Buone notizie per Darmian che sembra essere guarito dai problemi al tendine e ieri ha lavorato regolarmente con il gruppo, ora bisognerà capire se il laterale destro potrà giocare dall’inizio. Il dubbio verrà sciolto probabilmente a poche ore dal match, ma è probabile che D’Aversa chieda a Darmian di stringere i denti visto che le alternative sono poche.

L’infortunio di Laurini costringerebbe infatti a spostare a destra Iacoponi o Dermaku, due centrali adattati. In difesa al momento lo schieramento più probabile è quello 'classico' con Bruno Alves e Iacoponi in mezzo e Darmian e Gagliolo sugli esterni. Nessuna novità in porta dove Colombi continuerà ad avere la meglio su Radu, l’ex Genoa è stato acquistato a gennaio per sostituire Sepe, ma al momento non ha ancora messo piede in campo.

Nessun dubbio può avere D’Aversa a centrocampo. La lunga lista di indisponibili lascia il tecnico praticamente senza possibilità di variare la formazione titolare, così vicino al regista Hernani ci saranno Brugman e Kurtic. Molte più alternative ci sono in attacco, reparto in cui per mesi il Parma ha dovuto letteralmente inventare soluzioni, ma che oggi è quello più coperto. Per la sfida alla Spal sono pronti Kulusevski, che rientrerà tra i titolari dopo un periodo buio a causa di un problema muscolare, e Gervinho. Le due ali, in campo insieme dal primo minuto dopo molto tempo, assisteranno il gigante Cornelius, ariete del 4-3-3 di D’Aversa.

In panchina vicino all’allenatore ci saranno Caprari e Karamoh, alternative di livello nel caso in cui la partita si dovesse mettere male.

Di Francesco-Petagna, Di Biagio si affida a loro in Parma-Spal

Per i ferraresi Parma-Spal è quasi un’ultima spiaggia, le concorrenti per la salvezza corrono e per riuscire a tenere accesa la fiamma della speranza c’è bisogno di una vittoria. Di Biagio lo sa e in settimana ha lavorato per cercare di dare maggiore serenità ad un gruppo che non riesce ad esprimere tutte le proprie potenzialità. Molto probabile che l’ex Ct dell’Under 21 scelga la via del 4-4-2, modulo in cui gli spazi si coprono facilmente e con cui si può attaccare sia centralmente che sugli esterni.

Ovviamente le fortune della sua squadra dipendono dalla coppia d’attacco, con Petagna che per l’occasione sarà assistito da Di Francesco.

Nel cuore del campo Di Biagio deve ancora decidere a chi affidare la manovra dei suoi. Al momento il favorito è Valdifiori, ma attenzione a Murgia che scalpita e anche a Dabo che darebbe maggiore forza fisica alla mediana. Per il resto, il centrocampo è già fatto, con Valoti e Castro sugli esterni e Missiroli al fianco del regista che verrà scelto nei prossimi giorni. Infine la difesa, davanti a Berisha, Cionek, Bonifazi e Reca sono sicuri del posto, l’ultimo ballottaggio è quella tra Zukanovic e Vicari con il primo in leggero vantaggio.

Queste quindi le indicazioni sulle probabili formazioni di Parma-Spal, sfida importante che vale punti sia per la corsa all’Europa che per quella verso la salvezza.

Segui la nostra pagina Facebook!