Le ventiquattresima giornata di Serie A presenta sfide già quasi decisive. Lazio-Inter è fondamentale per la corsa Scudetto, Atalanta-Roma vale una bella fetta di quarto posto, fari puntati anche sulla lotta salvezza con due match particolarmente delicati: Lecce-SPAL e Sampdoria-Fiorentina.

Serie A: il calendario del sabato con il big match Atalanta-Roma

Sabato 15 febbraio alle 15 la lotta salvezza si accende con Lecce-Spal. I giallorossi dopo le ultime due vittorie di fila con Torino e Napoli sono saliti a 22 punti alzando, di fatto, la quota punti per non retrocedere.

Liverani vuole continuare su questa strada anche contro i ferraresi che invece sono allo scontro decisivo della stagione e si aggrappano al cambio di allenatore per cercare una salvezza molto difficile al momento. Semplici è stato esonerato dopo la sconfitta interna con il Sassuolo, al suo posto arriva l’ex Ct della Nazionale Under 21 Gigi Di Biagio che proverà a centrare l’obiettivo di restare in serie A.

Alle 18 Bologna-Genoa mette in palio punti pesanti con i felsinei che grazie a tre vittorie di fila ora sono settimi ad un solo punto dal sesto posto che vale la qualificazione alla prossima Europa League.

Dall’altra ci sarà il Grifone, terzultimo in classifica, ma in netto miglioramento rispetto al recente passato con due pareggi e una vittoria nelle ultime tre gare.

A chiudere il sabato di serie A sarà Atalanta-Roma che vale una bella fetta di quarto posto. I bergamaschi hanno il doppio vantaggio di giocare in casa e di arrivare molto meglio allo scontro diretto. Gasperini è in striscia positiva da tre gare (2 vittorie, un pareggio) mentre Fonseca sembra aver perso la retta via dopo i pesanti ko con Sassuolo e Bologna causati soprattutto dai 7 gol subiti.

Calendario serie A: domenica la sfida Scudetto Lazio-Inter

La domenica della serie A scatterà alle 12,30 con Udinese-Verona con la sorpresa di Juric che dopo il colpaccio contro la Juventus oggi sarebbe qualificato alla prossima Europa League. Ovviamente la strada è ancora molto lunga e il primo ostacolo verso il sogno sono i friulani bisognosi di punti per non venire risucchiati in zona retrocessione.

Fitto il programma delle 15 con Juventus-Brescia che rappresenta un banco di prova importante per Sarri. I bianconeri devono rialzarsi subito dopo ila sconfitta di Verona per non venire superati al primo posto, le Rondinelle proveranno invece l’impresa per provare a salvarsi.

Delicata la sfida di Marassi tra Sampdoria e Fiorentina, blucerchiati e viola, dopo il doppio successo del Lecce, sono nelle sabbie mobili. Sempre alle 15 è tempo di derby emiliano Sassuolo-Parma con i neroverdi sempre più mina vagante del torneo e i gialloblu ancora in corsa per un posto in Europa League e decisamente arrabbiati dopo la sconfitta casalinga con la Lazio.

Alle 18 Cagliari-Napoli è sfida delicata visti i periodi delle due squadre. I sardi non sanno più vincere e vedono allentarsi il sogno europeo che fino a due mesi fa sembrava alla portata. Impossibile invece capire quale sarà il cammino del Napoli che continua nella sua altalena di risultati, per gli azzurri a questo punto sembra difficile rientrare in corsa per qualcosa di importante.

La ventiquattresima giornata di serie A vivrà il suo momento clou alle 20,45 quando all’Olimpico Inzaghi e Conte si sfideranno in Lazio-Inter. La sconfitta della Juve ha portato i nerazzurri a contatto con i Campioni d’Italia e i biancocelesti ad un solo punto di distanza dalla vetta, lo scontro diretto questa volta vale davvero molto di più dei tre punti.

A chiudere la giornata sarà lunedì sera alle 20,45 Milan-Torino due delle grandi deluse dell’ultimo turno con i rossoneri ribaltati nel derby e Longo sconfitto all’esordio in casa dalla Sampdoria.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!