La partita di ritorno degli ottavi di Champions League Paris Saint Germain-Borussia Dortmund si giocherà a porte chiuse a causa del coronavirus. A dare l'annuncio, arrivato in mattinata, è stato il quartier generale della Polizia di Parigi tramite un messaggio postato sul proprio account Twitter. Misure estreme sono state prese anche per gli altri sport. Il rugby e la pallavolo aspettano le comunicazioni ufficiali, mentre restano sospesi alcuni match.

PSG-Dortmund a porte chiuse

La disposizione è arrivata questa mattina. Il match di ritorno degli ottavi di Champions League tra PSG e Borussia Dortmund si giocherà.

Ad annunciarlo è stata la polizia di Parigi sul suo account di Twitter. Tuttavia, la questura ha stabilito che il pubblico non potrà accedere allo stadio a causa del Coronavirus.

Dunque mercoledì sera la capitale francese ospiterà le due squadre in uno stadio senza tifosi. Una scelta che in molti sospettavano. Infatti nel Paese sono aumentati i contagi causati Covid-19 e nelle prossime ore la Francia dovrebbe organizzarsi per affrontare la fase più acuta dell'epidemia. Si potrà quindi giocare il match, ma a porte chiuse nonostante, nei giorni scorsi, il PSG avesse provveduto a disinfettare tutto il Parco dei Principi. Inoltre il club aveva anche proposto di installare dei rilevatori di temperatura automatici alle entrate dello stadio.

Il tutto è risultato inutile dopo la decisione di oggi. La squadra francese dovrà affrontare una gara cruciale senza il tifo del suo pubblico. L'obiettivo è ribaltare il risultato dell'andata, conclusasi 2-1. Sui social i tifosi parigini non hanno fatto mancare l'affetto alla loro squadra.

Rinviate partite per le qualificazioni asiatiche al Mondiale

Il mondo del calcio continua a fare i conti con il coronavirus non solo a livello europeo. Infatti la Fifa ha deciso di rinviare le qualificazioni asiatiche in vista del Mondiale 2022 in Qatar. Le partite si sarebbero dovute giocare durante i giorni 23-31 marzo 2020 e 1-9 giugno 2020.

Al momento non sono state scelte altre date.

Tuttavia non solo il calcio deve fare i conti con l'epidemia. Anche il rugby è costretto a fermarsi, nell'attesa della nuova programmazione del Sei Nazioni. Sospese inoltre tre partite europee di volley: Civitanova-Roselare, Busto-Kazan e Perugia-Novy Urengoy. Grande attesa per le decisioni della Confederazione Europea su un'eventuale riprogrammazione delle gare in campo neutro. L'alternativa valida è decretare la vittoria a tavolino. Si prevede che la soluzione sarà comunicata nelle prossime ore.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!