La notizia oramai è acclarata, il Barcellona ha identificato Lautaro Martinez come degno sostituto di Luis Suarez nel reparto offensivo. Ma 'Mundo Deportivo' svela un retroscena sulla telenovela che infiammerà probabilmente il mercato estivo, anzi fa una sorta di flashback, ovvero che il talento argentino sarebbe sotto osservazione dal club catalano sin dal 2016.

Talent scout blaugrana per visionare Lautaro

Secondo quanto afferma Mundo Deportivo, pertanto, il Barcellona avrebbe inviato degli emissari a visionare le prestazione di Lautaro Martinez durante lo svolgimento del Torneo Internacional Sub-20 COTIF nel 2016.

Le prestazioni del 'Toro' entusiasmarono i talent scout che suggerirono caldamente l'acquisto alla società catalana. Il Barcellona, però, preferì visionare in maniera più approfondita Lautaro per altre partite/tornei prima di completarne l'acquisto e, col senno di poi, non si rivelò la scelta migliore. La svolta - stando al 'Mundo Deportivo' - avvenne nel marzo 2018 quando Martinez era conteso tra Inter e Barcellona ed i blaugrana avrebbero potuto 'strapparlo' al Racing Avallaneda per circa 10 milioni di euro.

Peccato per gli spagnoli, però, che Lautaro aveva ed ha un grande sponsor tra le bandiere nerazzurre, Diego Milito, anch'esso idolo del Racing che ne caldeggiò l'acquisto da parte dell'Inter. Così i nerazzurri misero sul piatto 25 milioni e la trattativa si concretizzò in breve tempo. Anche lo scorso anno, nel 2019, Lautaro sarebbe potuto approdare alla corte blaugrana, ma la 'grana' Icardi ed il suo prestito al Paris Saint Germain lo fecero divenire pedina imprescindibile dello scacchiere di Conte, facendo saltare una possibile trattativa.

Inter irremovibile sulla clausola da 111 milioni

Se dalla sponda nerazzurra lo sponsor era Milito, da quella blaugrana è Lionel Messi. Difatti la Pulce, oltre ad essere un amico di Lautaro, ha potuto giocare con lui e verificare davvero un'ottima intesa lo scorso anno con la nazionale argentina nel corso dell'ultima edizione di Copa America. L'unico ostacolo che sembra esserci per il trasferimento in Spagna è la clausola rescissoria, fissata a 111 milioni, che il Barcellona vorrebbe ammortizzare inserendo qualche contropartita tecnica come Vidal, vecchio pallino di Conte.

I nerazzurri, invece, sembrerebbero irremovibili ed avrebbero intenzione di chiedere alla società catalana l'intera somma della clausola senza alcuna scontistica o contropartita. Dopo una corte che dura da ben quattro anni sembra che l'epilogo di questa telenovela possa essere comunque orientato verso il trasferimento in Catalogna dell'argentino ed il costo sarebbe di gran lunga più oneroso rispetto alla prima volta che lo stesso era stato visionato dal Barça.

Segui la nostra pagina Facebook!