L'attuale situazione sanitaria mondiale, oltre che stravolgere la stagione calcistica, potrebbe seriamente influire sulla prossima finestra di Calciomercato. Per l'Inter ad ogni modo i discorsi in sospeso sono tanti, sia per quanto riguarda le operazioni in entrata, sia per quanto riguarda quelle in uscita. Una delle questioni più delicate riguarda Mauro Icardi, attualmente in prestito al Paris Saint Germain. Il club francese non sembra orientato ad esercitare il diritto di riscatto, fissato a settanta milioni di euro. Per questo motivo tra qualche mese potrebbe riproporsi il tormentone sul futuro dell'ex capitano nerazzurro e, come sottolineato da Tuttosport, fonte ripresa anche dalla testata FcInter1908, non sono esclusi risvolti a sorpresa come la decisione del bomber argentino di tornare a Milano.

Il futuro di Icardi

Il futuro di Mauro Icardi sembra avvolto nel mistero. L'argentino è stato già al centro di un vero e proprio tormentone di mercato la scorsa estate, quando solo l'ultimo giorno ha deciso di accettare la cessione al Paris Saint Germain in prestito con diritto di riscatto fissato a settanta milioni di euro. Il rendimento è stato ottimo inizialmente, con dodici reti realizzate in venti presenze di Ligue 1, a fronte di cinque gol messi a segno in sei partite disputate in Champions League. Con il passare delle settimane, però, è finito ai margini dell'undici titolare di Tuchel, anche per problemi di spogliatoio, tanto da non giocare neanche un minuto nella doppia sfida giocata contro il Borussia Dortmund negli ottavi della massima competizione europea.

Poi ovviamente il calcio, come ben sappiamo, si è fermato.

Alla luce di tutto ciò, il club dello sceicco Nasser Al-Khelaifi sarebbe orientato a non investire una cifra comunque importante, soprattutto alla luce della crisi che potrebbe colpire il calcio nei prossimi mesi dal punto di vista economico.

Proprio per questo non sarebbe da escludere una permanenza a Milano da parte del classe 1993 per la prossima stagione. L'altra soluzione, ma resta legata alla contingente situazione economica del calcio in tutto il mondo che rischia davvero di essere precaria se l'attuale stagione non viene conclusa, sarebbe quella del riscatto del Psg con la decisione immediatamente successiva di mettere Icardi sul mercato.

Ma anche qui non è così semplice. "Il Psg ha diritto di acquisto - scrive Tuttosport - però potrebbe anche decidere di riscattarlo e cederlo. Icardi ha diritto di veto sull’acquisto del Psg e potrebbe decidere di voler tornare all’Inter. Insomma, un rebus non di immediata risoluzione". Naturalmente resta in piedi anche l'opzione Juventus.

Il motivo

Il motivo di un'eventuale permanenza all'Inter di Mauro Icardi nella prossima stagione potrebbe essere anche economico. I nerazzurri, infatti, non accetteranno di trattare la cessione dell'ex capitano ad una cifra inferiore a quella pattuita con il Paris Saint Germain, cioè intorno ai settanta milioni di euro. Un rebus, dunque, legato anche alla scelta di Antonio Conte che lo scorso anno ha deciso di allinearsi alla scelta della società di mettere alla porta l'attaccante e Radja Nainggolan già prima che cominciasse il ritiro.

Se l'allenatore vorrà dargli una chance, allora a quel punto le possibilità di restare a Milano crescerebbero notevolmente. Il giocatore, dal suo canto, vorrebbe restare in Italia anche per stare vicino alla famiglia ed evitare i tanti viaggi fatti quest'anno.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!