Fabio Paratici mette l’attacco al centro del prossimo Calciomercato della Juventus. Il settore offensivo potrebbe cambiare pelle e dopo Mario Mandzukic, adesso a tremare è Gonzalo Higuain. Il centravanti argentino potrebbe infatti partire per fare spazio ad un nuovo bomber da affiancare a Cristiano Ronaldo nello scacchiere di Sarri. Il Pipita dopo un buon avvio di stagione ha iniziato a perdere qualche colpo, in totale ha messo a segno otto gol tra campionato e Champions League, un bottino non molto ricco soprattutto pensando a quelle 36 reti nell’anno di Napoli sempre con Maurizio Sarri in panchina.

La dirigenza bianconera sta così iniziando a pensare al futuro dell’argentino che ha 32 anni e potrebbe non far parte della prossima rosa dei bianconeri.

Calciomercato Juventus: addio più vicino per Higuain

I motivi del possibile addio alla Juventus di Higuain, ipotizzato anche oggi sulla prima pagina della Gazzetta dello Sport, sono tecnici e non solo. Il Pipita al momento guadagna 7,5 milioni di euro, uno stipendio alto che pesa, e non poco, sul bilancio della Vecchia Signora. La durata dell’intesa è fino al 2021 e non è escluso che il bomber possa continuare ancora un anno a Torino per poi lasciare la squadra a parametro zero, un’ipotesi che di sicuro non farà piacere ai vertici bianconeri che starebbero pensando a rinnovare il contratto di Higuain, magari spalmando l’ingaggio su due anni, proprio per non vederlo andare via senza riuscire a ottenere nulla.

La terza via è l’addio a fine stagione, con il giocatore che potrebbe tornare in Argentina, più precisamente al River Plate, oppure accettare di andare a giocare nella MLS americana.

Quattro nomi per sostituire Higuain alla Juventus

La cessione di Higuain da parte della Juventus sarebbe necessaria per le strategie di calciomercato della prossima estate: non è un mistero, infatti, che Fabio Paratici voglia acquistare un nuovo bomber da mettere a disposizione di Maurizio Sarri.

I nomi che si fanno sono tutti molto importanti e le trattative di certo non semplici. Il primo della lista è sempre Mauro Icardi, pupillo di Paratici inseguito con insistenza già l’estate scorsa. Inter e PSG dovranno decidere sul futuro di Maurito con i parigini che sarebbero abbastanza restii a sborsare i 75 milioni per esercitare il riscatto.

Altro nome sul taccuino della Juve è Timo Werner, gioiello del Lipsia di 24 anni capace in questa stagione di segnare 21 gol in campionato e quattro in Champions League. Costa tanto, 80 milioni secondo transfermarkt, ed è inseguito da mezza Europa, gli ostacoli per portarlo a Torino quindi non mancano.

Stuzzica anche il profilo di Gabriel Jesus, il più giovane del lotto con i suoi 22 anni. L’esclusione del Manchester City dalle competizioni europee per i prossimi due anni potrebbe essere la molla per il trasferimento, ma per portarlo in Italia potrebbero servire circa 70 milioni. Briciole rispetto a quanto chiede il Tottenham per Harry Kane, vero e proprio sogno dei Campioni d’Italia per il prossimo mercato.

In Inghilterra parlano con insistenza ormai di un suo addio al Tottenham a fine stagione, ma gli Spurs non hanno nessuna intenzione di svenderlo, anzi il prezzo sarebbe intorno al 150 milioni.

Higuain via, Dybala può rinnovare: le altre mosse in attacco

L’attacco della Juventus potrebbe quindi cambiare pelle e non solo per il possibile addio di Higuain, resta, infatti, argomento caldo anche il futuro di Paulo Dybala. Oggi la Gazzetta dello Sport in prima pagina scrive che la Joya vorrebbe prolungare il suo contratto con la società di Torino. Da più parti rimbalzano però rumors su una possibile partenza, idea che l’estate scorsa sembrava potersi davvero concretizzare. L’argentino, dopo un avvio di stagione difficile è rientrato nel progetto tecnico di Sarri, ma il suo futuro non è ancora deciso.

Così come da guardare con attenzione ci sono le situazioni di Douglas Costa e Bernardeschi, il primo è sempre alle prese con problemi fisici ma piace molto all'allenatore bianconero, il secondo con l’addio di Allegri ha perso posizioni nelle gerarchie. L’unico punto fermo della Juventus che verrà sarebbe quindi Cristiano Ronaldo, la squadra del futuro dovrebbe essere ancora una volta costruita intorno a lui.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!