In questi giorni di quarantena stiamo assistendo a numerose dirette di giocatori ed ex giocatori. Uno dei più attivi è sicuramente Francesco Totti, che di recente ha organizzato insieme al suo amico Fabio Cannavaro una diretta Instagram. Tanti i temi affrontati dai due, in particolar modo le loro esperienze da calciatori in nazionale. Uno degli argomenti preferiti è stata la semifinale dell'Europeo 2000, quando l'Italia si qualificò in finale battendo ai rigori i padroni di casa dell'Olanda. Totti ha voluto ricordare la grande prestazione della difesa della nazionale, formata da Nesta, Cannavaro e Iuliano.

Particolare menzione anche per Alex Del Piero, che in quella partita giocò come esterno di centrocampo correndo molto e dando un grande contribuito difensivo.

Non è mancato poi il riferimento a Gigi Buffon, protagonista soprattutto al mondiale di Germania 2006. Il portiere della Juventus contribuì in maniera evidente alla vittoria del mondiale dell'Italia. Francesco Totti ha voluto ironizzare proprio sull'attuale secondo portiere della Juventus in merito all'intenzione di voler continuare a giocare.

'Gigi può giocare altre tre anni, tanto fa il secondo'

In una diretta Instagram, Francesco Totti e Fabio Cannavaro, fra i vari argomenti, si sono soffermati sul loro amico Gigi Buffon. Quest'ultimo, come è noto, sarebbe in procinto di rinnovare almeno un'altra stagione con la Juventus nonostante abbia compiuto 42 anni.

Proprio Totti ha voluto ironizzare sul suo amico dichiarando: "Gigi può giocare altre due o tre stagioni, tanto sta in porta e fa il secondo". Anche Cannavaro è intervenuto sull'argomento aggiungendo: "Tanto tu lo sai bene, non vorrà smettere lui ma lo faranno smettere, che è ben diverso. Cerca di capirmi".

Cannavaro sulla scelta di Totti di lasciare il calcio

Evidente il riferimento di Cannavaro alla scelta di Totti di lasciare il calcio nel 2017, che in qualche modo non fu una scelta totalmente sua. L'ex capitano della Roma sarebbe stato invitato dalla proprietà americana a considerare la possibilità di lasciare il calcio, con Totti che inevitabilmente si adeguò diventando poi dirigente della Roma.

I dissidi con il presidente Pallotta lo hanno portato però a lasciare l'incarico da dirigente. Attualmente è in procinto di avviare un'agenzia di procuratori sportivi che avranno il compito di scoprire e valorizzare i talenti del calcio.

Nella diretta fra Totti e Cannavaro è intervenuto anche Mario Balotelli, facendo riferimento al calcio che rifilò l'ex capitano della Roma alla punta ex Inter nel 2010. L'attuale giocatore del Brescia ha scherzato scrivendogli come gli facesse ancora male la gamba. Totti in maniera ironica ha voluto rispondergli: "Ti sei salvato perché non ti ho colpito bene".

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!