Se ne parlava bene già da qualche anno, ma la conferma in Serie A ha portato Sandro Tonali alla ribalta, spazzando via gli ultimi dubbi. Oggetto del desiderio di tante squadre estere, il futuro del forte e giovane centrocampista italiano, però, sembra essere sempre tricolore: l'Inter e la Juventus non hanno mai nascosto pubblicamente il loro interesse per il calciatore del Brescia.

In particolar modo, dopo l'accordo ufficiosamente raggiunto tra Inter e PSG per la cessione di Icardi, i nerazzurri starebbero preparando la prima offerta per far vacillare il presidente Cellino, forti di nuovi introiti da immettere sul mercato.

Senza dimenticare la Juventus, sempre attenta ai talenti italiani.

La conferma di Ausilio, va convinto Cellino

In un'intervista rilasciata a Sky, è stato lo stesso d.s. dell'Inter, Ausilio, a dare qualcosa di più di un’apertura per Tonali. "Avere un'identità italiana all'Inter può essere molto importante per la costruzione del gruppo e dunque vogliamo proseguire su questa strada. Tonali ha sicuramente le qualità per giocare nell'Inter, non so se ha la qualità economica per essere acquistato. I parametri li ha tutti per essere un giocatore nerazzurro, ma non conosco quelli di Cellino", ha dichiarato lo stesso Ausilio.

Oggi è un'altra storia, l'Inter si sente forte e vuole provarci pur avendo ancora differenze nella valutazione col Brescia, il presidente Cellino ragiona sui 50 milioni mentre Suning prevede un investimento meno importante.

L’obiettivo della società meneghina è quello di battere la concorrenza della Juventus e assicurarsi uno dei calciatori più promettenti del panorama italiano e internazionale.

La Juventus non molla la presa

Se l'Inter fa un passo, la Juventus starebbe cercando di non farsi trovare impreparata. Dopo aver soffiato Kulusevski ai nerazzurri, il d.s.

Paratici non mancherà di fare un forte tentativo anche per Tonali. Prima, però, bisogna far cassa e cedere giocatori non più utili alla causa. Lo spera il presidente Cellino, che conta di raccogliere il massimo dalla cessione del suo gioiello, e ribadisce: “Il mio sogno è quello di rimanere in serie A e mantenere Tonali ancora con noi per un altro anno.

In ogni caso gli ho promesso che sarà lui a decidere la sua destinazione”.

In mezzo c'è Tonali, rappresentato dall’avvocato Beppe Bozzo, che ascolta le due campane, ponendo particolare attenzione alle prospettive tecniche (più che economiche) per il suo assistito. Lui vuole l'Italia. E Inter e Juve lo sanno benissimo. Basterà aspettare, dunque, per capire quali colori avrà il futuro di Sandro Tonali, oltre all'azzurro della Nazionale. Da non escludere altre piste, anche se, al momento, molto meno probabili.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!