In attesa della ripresa dei vari campionati dopo l'emergenza Covid-19, il Calciomercato inizia a entrare nel vivo. In casa Milan, tuttavia, la situazione non è delle più chiare. Con un allenatore, Stefano Pioli, ormai sfiduciato e con Paolo Maldini al passo d'addio, il club rossonero si appresta a una nuova rivoluzione che potrebbe avere il volto di Ralf Rangnick, attuale uomo di punta del gruppo Red Bull per il calcio.

Dopo aver pescato Theo Hernandez per 20 milioni di euro (con una valutazione attuale ben più alta), il Milan potrebbe presto iniziare a sondare il terreno per un altro giovane calciatore di proprietà del Real Madrid: si tratta di Martin Odegaard, centrocampista norvegese classe 1998.

Il Milan ci aveva già provato

Non è un nome nuovo alle orecchie dei tifosi. Odeegard, infatti, era già stato sondato la scorsa estate sotto la regia di Zvonimir Boban (che ha lasciato il club da qualche mese) e lo stesso Maldini. Il Milan voleva acquistarlo, ma non ci fu accordo sulle cifre e il centrocampista scelse di trasferirsi alla Real Sociedad in prestito secco, dove è letteralmente esploso. Il norvegese è il profilo ideale per il club rossonero: età giusta (21 anni) e caratteristiche tecnico-tattiche (può fare tutto sulla trequarti) che piacciono a Rangnick. La formula di acquisto? Potrebbe essere quella del prestito con diritto di riscatto.

Il suo club attuale, la Real Sociedad, vorrebbe mantenerlo in prestito per un altro anno, mentre il Real Madrid non sembra intenzionato a puntarci fin dalla prossima stagione.

Ecco perché questa fase di stallo potrebbe favorire l'approdo del giocatore in rossonero. Enfant prodige del calcio norvegese, Odegaard era arrivato al Real Madrid appena 16enne nel gennaio 2015, quando gli spagnoli lo acquistarono per tre milioni di euro dallo Stromsgodset, dandogli addirittura un ingaggio da due milioni.

Solamente due apparizioni in prima squadra, la prima il 23 maggio 2015, quando a 16 anni e 156 giorni subentrò a Cristiano Ronaldo diventando il più giovane esordiente della storia del Real.

Priorità a Szoboszlai

Il Milan, dunque, monitora attentamente la pista che porta al giocatore norvegese, ma il primo nome sulla lista rossonera potrebbe essere quello di Dominik Szoboszlai.

Il centrocampista del Salisburgo sarebbe la scelta ideale per rinforzare il centrocampo del Milan nella prossima stagione. Con gli addii certi di Bonaventura e Biglia e la probabile cessione di Franck Kessié, il centrocampo rossonero subirà una grande trasformazione e non è escluso l'arrivo di entrambi i centrocampisti che tanto sembrano piacere ai rossoneri.

Il Milan guarda già al futuro, ed è pronto a sposare in pieno la linea tracciata da Ralf Rangnick che, salvo clamorosi ribaltoni, sarà la guida tecnica dei rossoneri.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Real Madrid
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!