L'Inter nella giornata del 1 luglio ha rifilato un sonoro 6-0 al Brescia che le ha permesso di consolidare il terzo posto in classifica dietro a Juventus e Lazio. La conferenza stampa post partita del tecnico Antonio Conte ha confermato però la tensione che in questo momento sta vivendo l'allenatore pugliese. Le prestazioni deludenti contro Sassuolo e Parma hanno evidentemente scatenato le critiche di tifosi e giornalisti contro la gestione di Conte. Anche le agenzie di scommesse sembrano non avere completa fiducia nel lavoro del tecnico pugliese.

Come riporta Agipronews infatti, l'agenzia di scommesse sportive Sisal Matchpoint prima del match contro il Brescia quotava l'esonero di Conte a 6,00.

Una probabilità evidentemente alta motivata dalle prestazioni non eccelse dell'Inter in questa fase iniziale di ripresa campionato dopo il lockdown. La vittoria contro il Brescia attutisce il malcontento dei tifosi, che invece erano rimasti entusiasti dell'acquisto da parte della società di Suning del terzino del Real Madrid Hakimi.

I bookmakers quotano il suo esonero a 6,00

La posizione di Antonio Conte sembrerebbe non essere così salda. Sisal Matchpoint prima del match contro il Brescia quotava l'esonero all'Inter del tecnico pugliese a 6,00. La permanenza del tecnico pugliese però dipenderà dal prosieguo della stagione. La squadra nerazzurra dovrà dimostrare in queste nove giornate rimanenti di puntare allo scudetto, nonostante gli 8 punti che la separano dalla capolista Juventus.

Il lavoro di Conte sarà giudicato anche dall'andamento dell'Inter in Europa League. Infatti ad agosto la squadra nerazzurra sarà impegnata nella competizione europea giocando gli ottavi di finale contro il Getafe. Il match dovrebbe disputarsi in gara secca e in campo neutro considerando l'emergenza sanitaria dovuta al coronavirus che sta riguardando tutta l'Europa.

Il campionato dell'Inter

Antonio Conte sembra aver dato una risposta importante ai quotisti di Sisal Matchpoint. Il 6-0 al Brescia dimostra la volontà della squadra di continuare a lottare per raggiungere gli obiettivi stagionali. Un risultato netto motivato anche dall'atteggiamento degli uomini di Diego Lopez, apparsi un po' rassegnati alla retrocessione in Serie B.

Le prossime cinque partite per la squadra di Conte saranno fondamentali per capire le ambizioni nerazzurre. Domenica 5 luglio si giocherà Inter-Bologna, quattro giorni dopo la squadra sarà impegnata a Verona contro l'Hellas di Ivan Juric, successivamente affronterà il Torino a San Siro (13 luglio), la Spal fuori casa (16 luglio) mentre il 19 luglio arriverà a Milano la Roma di Paulo Fonseca.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!