Il Milan continua a stupire e, dopo il pari ottenuto contro il Napoli, ritorna a vincere, battendo in rimonta, la seconda consecutiva a San Siro dopo quella alla Juventus, il Parma per 3 reti a 1.

Al gol di Kurtić rispondono Kessié, Romagnoli e Çalhanoğlu, marcature importanti per la lotta all'Europa League. Infatti il Milan è settimo con 53 punti, a pari merito col Napoli, già qualificato per la seconda competizione europea in quanto vincitore della Coppa Italia 19/20.

Primo tempo, tanto Milan ma in gol vanno gli ospiti

I rossoneri partono bene, prendendo il controllo del campo e del possesso palla.

Dopo un tentativo di Theo Hernández, colto però in fuorigioco, al 19' Romagnoli colpisce di testa la traversa dopo un rimbalzo.

Un minuto e Giacomo Bonaventura mette in rete la palla del vantaggio ma viene annullato per fuorigioco dello stesso numero 5 ex Atalanta. 120 secondi e Kessié va vicino all'1-0 con una conclusione uscita di poco a lato.

Dopo 40' di dominio milanista, il Parma diventa pericoloso. Gervinho spara la palla alta dinanzi a Donnarumma e al 44' il numero 99 non può far nulla al destro di Jasmin Kurtić, il quale porta in vantaggio la squadra ospite, sfruttando un cross di Grassi. La prima frazione di gioco si conclude 1-0 per gli uomini di D'Aversa.

Secondo tempo, il Milan rimonta, in gol il capitano Romagnoli

I secondi 45' cominciano con un brivido per i rossoneri poiché un tiro di Kurtić sfiora il palo, poi arriva il pareggio firmato Franck Yannick Kessié, un bolide da lunga distanza che batte Sepe.

4' dopo la rete dell'ivoriano, il capitano meneghino Alessio Romagnoli mette a segno il gol della rimonta con un colpo di testa derivante da un calcio di punizione di Çalhanoğlu.

I minuti passano, al 71' Kulusevski compie una progressione centrale, tira di destro e colpisce la traversa (deviazione di Kjær). Il Parma non molla e al 74' Inglese calcia verso la porta ma trova la respinta di Donnarumma.

Minuto 77: contropiede di Bonaventura, che dribbla due avversari, serve Hakan Çalhanoğlu, il quale con un bel diagonale butta dentro la sfera del 3-1.

All'86' Rebić, solo davanti al portiere, spreca l'occasione del 4-1 rossonero.

Triplice fischio di Irrati e Milan vittorioso a San Siro. 3 punti importantissimi in chiave Europa. I ragazzi allenati da Stefano Pioli agganciano il Napoli (1-1 contro il Bologna) al 6° posto con 53 punti, a -4 dalla Roma, vittoriosa 2-1 contro l'Hellas Verona.

Sabato il Milan affronterà a San Siro il Bologna di Mihajlović (ore 21:45), coi rossoblù autori di una buona prova contro i partenopei di Gennaro Gattuso.

Milan-Parma, il tabellino

Milan (4-2-3-1) - G.Donnarumma; Conti (dal 46' Calabria), Kjær, Romagnoli, Hernández (dall'80' Laxalt); Kessie, Biglia (dal 56' Bennacer); Leão (dal 61' Rebić), Bonaventura, Çalhanoğlu (dall'81' Krunić); Ibrahimović.

Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves (dal 46' Dermaku), Gagliolo; Grassi (dal 63' Hernani), Brugman (dal 63' Inglese), Kurtić; Kulusevski, Cornelius (dal 14' Karamoh e dall'81' Caprari), Gervinho. Ammoniti: Conti (M), Grassi e Darmian (P).

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!