Manca ormai pochissimo al grande appuntamento che attende la Juventus in Champions League. Il prossimo 7 agosto infatti i bianconeri ospiteranno allo Stadium il Lione di Rudi Garcia, ex allenatore della Roma.

Alla Juve servirà una rimonta per riuscire ad entrare nel lotto delle otto squadre che cercheranno di aggiudicarsi il trofeo a Lisbona. All'andata infatti il Lione è riuscito a imporsi per 1-0 grazie alla rete segnata da Tousart. Un successo prezioso per i francesi, che hanno un vantaggio da sfruttare in questo match di ritorno. Il vero dubbio per la Juventus è la condizione di Dybala. Che ha saltato le ultime partite di campionato a causa di un infortunio ma che appare sulla via del recupero.

Difficile però pensare che, nonostante la Juve debba cercare di segnare più gol possibili, Sarri lo manderà in campo fin dal primo minuto. Le opzioni del resto non mancano al tecnico.

Juventus, Cuadrado terzino o attaccante?

Il vero nodo da sciogliere riguardo la formazione bianconera è la posizione che occuperà il colombiano Cuadrado. La sua duttilità può essere un'arma in più da sfruttare per Sarri, considerato che Dybala non è al meglio e che comunque la sua squadra dovrà giocare all'attacco. Le opzioni sono due. La prima vede Cuadrado impegnato nel ruolo di terzino destro, ruolo che ormai ha imparato ad occupare e che gli consente comunque di dare spinta sul suo binario. In questo caso sarebbe Bernardeschi a completare il tridente con Ronaldo e Higuain.

Ma c'è anche la possibilità che Sarri decida di lanciare Cuadrado nel tridente offensivo per sfruttare la sua imprevedibilità e la capacità di saltare l'uomo. E allora in questo caso sarebbe Danilo a essere inserito nell'undici titolare come terzino destro.

La probabile formazione della Juventus

Detto delle ipotesi possibili, l'undici bianconero più probabile che affronterà il Lione con il modulo 4-3-3 dovrebbe vedere tra i pali la presenza di Szczesny, mentre in difesa Danilo dovrebbe agire da terzino destro, con Alex Sandro sull'out sinistro.

Al centro ci sarà la coppia affiatata formata da De Ligt e Bonucci. A centrocampo c'è ancora qualche nodo da sciogliere per il tecnico. Pjanic dovrebbe giocare dal primo minuto, con Bentancur utilizzato nel ruolo di mezzala insieme a un Rabiot che nelle ultime settimane è cresciuto tantissimo. Dunque a rimanere fuori dovrebbe essere Matuidi.

E in attacco Ronaldo e Higuain sono sicuri di una maglia da titolare. L'ultimo posto dunque dovrebbe essere occupato da Cuadrado. Con Dybala in panchina pronto a subentrare e a dare una mano ai compagni per riuscire a ottenere la qualificazione alla Final Eight di Champions League.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!