La situazione Messi-Barça è destinata ad essere uno degli argomenti centrali del Calciomercato. Il giocatore domenica 30 agosto non si è presentato ai test medici e ai tamponi programmati dalla società catalana. Il campione argentino vorrebbe liberarsi a parametro zero fin da subito, ma il club gli avrebbe risposto che, essendo sotto contratto fino al giugno del 2021, è ancora valida la clausola rescissoria da 700 milioni di euro. Non si esclude che si possa arrivare ad un compromesso, con il Barcellona disposto ad accettare un'eventuale buonuscita economica dalla squadra che andrebbe ad acquistare il suo numero 10.

Nel frattempo, sarebbero già diverse le società interessate al calciatore che avrebbero contattato il padre-manager. Tra queste ci sarebbero soprattutto il Manchester City di Guardiola, il Paris Saint-Germain e la Juventus.

La Juventus avrebbe contattato Jorge Messi

Florent Torchut, corrispondente spagnolo del quotidiano L'Equipe, ai microfoni di Sportitalia ha ribadito che, stando ad informazioni in suo possesso, la Juventus ha chiamato Jorge Messi per sondare la disponibilità del fuoriclasse argentino ad un eventuale trasferimento a Torino.

Il sogno dei bianconeri pare sia quello di avere in organico sia Cristiano Ronaldo che Messi, due autentici campioni che insieme hanno collezionato 11 palloni d'oro.

Inoltre, pare che il marchio Adidas (sponsor tecnico della Juventus ma anche di Leo Messi) sia disposto a finanziare una parte dell'eventuale ingaggio della punta argentina.

Attualmente però il Manchester City sarebbe in vantaggio nella corsa alla Pulce. Decisivo potrebbe essere Guardiola, tecnico dei Citizens che ai tempi del Barcellona ha scritto insieme a Messi pagine importanti di storia del club blaugrana.

La situazione societaria del Barcellona

Il Barcellona potrebbe attuare una sorta di rivoluzione della rosa in vista della prossima stagione. A prescindere dalla partenza di Leo Messi, potrebbero esserci tante altre cessioni in sede di mercato. L'obiettivo principale pare sia quello di vendere soprattutto calciatori over 30 che hanno degli ingaggi piuttosto pesanti in termini di bilancio.

Dunque, in lista di partenza ci sarebbero Luis Suarez (accostato alla Juventus), Arturo Vidal e Ivan Rakitic. Inoltre potrebbero lasciare il Camp Nou anche Piqué e Busquets. Il presidente Bartomeu e il neo-allenatore Koeman vorrebbero dare il via ad uno svecchiamento dell'organico, puntando su giovani campioni.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!