La Juventus potrebbe presentarsi a Crotone con due pedine in più rispetto alle ultime uscite. Il recupero di Alex Sandro e Federico Bernardeschi dai rispettivi infortuni procede spedito e Andrea Pirlo potrebbe averli a disposizione già per il prossimo match di campionato in programma sabato 17 ottobre alle 20:45. Ci sarà sicuramente il nuovo acquisto Federico Chiesa. Il calciatore ha svolto ieri le visite mediche e poi ha firmato il contratto che lo legherà ai campioni d’Italia. Ora tocca a Pirlo decidere se schierarlo subito o se inserirlo in formazione con più calma.

Juventus: Alex Sandro e Bernardeschi infortunati

Come detto, la Juventus a Crotone potrebbe arrivare quasi al completo. Sono infatti vicino al recupero due giocatori che non hanno preso parte alle gare con Sampdoria e Roma. Il primo è Alex Sandro, che si è fermato il 19 settembre per un problema muscolare alla coscia destra. Gli esami svolti in quella giornata avevano dichiarato lo stop di un mese per il laterale carioca. Facendo due conti, il 17 ottobre potrebbe davvero essere il giorno giusto per riaverlo a disposizione e sarebbe un rientro importante perché sulla fascia mancina è l’unico con le caratteristiche adatte al gioco di Pirlo. Su quella porzione di campo il tecnico vuole un laterale a tutto campo, un uomo che possa coprire la fascia scalando anche nelle difesa a quattro in fase difensiva.

A Roma l’esperimento Cuadrado non ha dato grandi risultati, meglio ha fatto Frabotta.

E sempre su quella fascia dovrebbe tornare nella lista dei convocati Federico Bernardeschi, che era stato colpito da un infortunio muscolare il 6 settembre scorso durante il raduno con la Nazionale. Anche in questo caso i tempi di recupero sono stati individuati in circa un mese che scade proprio in queste ore.

Bisognerà capire quale sarà il suo ruolo nella formazione di Pirlo. Per caratteristiche potrebbe fare sia l’esterno a destra che a sinistra nel centrocampo a cinque, ruoli già coperti a Firenze ad inizio carriera. Più difficile vederlo invece spostato sulla trequarti, dove al momento agisce con buoni risultati Ramsey e dove potrebbe avere delle occasioni anche Kulusevski, vero e proprio jolly bianconero.

L'infortunio di de Ligt

Con i possibili recuperi di Alex Sandro e Bernardeschi, a Juventus avrebbe un solo giocatore in infermeria nelle prossime settimane: de Ligt. Il centrale difensivo olandese è stato operato alla spalla alla fine della scorsa stagione dopo un lungo calvario. L’olandese ha spesso giocato con la spalla infortunata e quindi si è reso necessario l’intervento con tempi di recupero vicino ai tre mesi. Così è molto probabile che non possa tornare in campo prima di inizio novembre, saltando anche l’esordio in Champions League con la Dinamo Kiev. Per ora la difesa a tre è formata da Chiellini, Bonucci e Danilo, con Demiral che scalpita per trovare posto. Quando tornerà de Ligt le gerarchie potrebbero cambiare.

L’olandese ha già fatto vedere la scorsa stagione di non poter rimanere fuori dall’undici titolare della Juventus.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!