La Asl di Caserta, territorialmente competente, ha decretato il 13 ottobre, sulla base delle nuove disposizioni e visto l'esito negativo degli ultimi tamponi effettuati, la fine dell'isolamento fiduciario per i calciatori del Napoli.

Gli azzurri possono rientrare a casa

Vista la decisione dell'Asl, che è stata confermata con un comunicato sui social dalla Società Calcio Napoli, i giocatori azzurri possono rientrare nelle rispettive abitazioni, avendo concluso il periodo precauzionale necessario di isolamento che è stato svolto presso il Training Center di Castelvolturno. Tutta la squadra, nei giorni scorsi, ha ultimato l'ulteriore giro di test e tamponi che erano risultati tutti negativi, confermando così che per il Napoli non ci sono più pericoli sul fronte Covid.

La notizia del rientro a casa per i giocatori del Napoli fa il paio con l'altra clamorosa notizia che è pervenuta oggi sul fronte Juventus, ovvero che è risultato positivo al coronavirus Cristiano Ronaldo. Per ora l'attaccante bianconero risulta asintomatico ed è stato posto in isolamento. Nelle scorse ore lo stesso calciatore aveva pubblicato sui social una foto in compagnia della squadra della nazionale portoghese.

Dunque, è ancora il coronavirus a tenere banco nel calcio italiano ed internazionale ed a condizionare i calendari e le partite della varie competizioni in programma.

Attesa la decisione del giudice sportivo su Juventus-Napoli

C'è grande attesa, inoltre, per la decisione del giudice sportivo, prevista per domani, mercoledì 14 ottobre.

Il giudice dovrà stabilire cosa fare di Juventus-Napoli, il match della terza giornata di campionato, in programma domenica 4 ottobre, che non si era disputato. Implacabili erano scaturite le polemiche, dopo la mancata disputa della partita, visto che il Napoli, su disposizione delle Asl campane, non si era presentato in campo a Torino.

Proprio l'impossibilità a partire per la trasferta piemontese aveva sancito per i partenopei l'inizio dell'isolamento fiduciario terminato oggi.

E sempre la settimana scorsa ulteriori problemi erano scaturiti per la Juventus visto che sette calciatori bianconeri erano stati segnalati dall'Asl di Torino alla Procura della Repubblica.

Al centro della segnalazione la presunta violazione dell'isolamento che era stato disposto dopo che dieci giorni fa circa due membri dello staff tecnico bianconero erano risultati positivi alla Covid.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!