L'Inter sta passando un momento a dir poco delicato, l'ambiente sembra vivere con apprensione queste settimane che potrebbero segnare sin da ora la stagione. I nerazzurri sono partiti non benissimo in campionato e, di fatto, molto vicini all'uscita dalla Champions League dopo sole quattro partite. La sconfitta contro il Real Madrid ha evidenziato ancora una volta i problemi manifestati in questo inizio di stagione, con la squadra che anzichè migliorare continua a collezionare passi indietro. La squadra di Conte non sembra più dare le certezze che aveva dimostrato la scorsa stagione, arrivando a un punto dallo scudetto e ad un passo dal vincere l'Europa League.

Zhang conferma Antonio Conte

Durante l'assemblea dei soci dell'Inter, che ha approvato il bilancio 2019/2020 del club nerazzurro è intervenuto il presidente Steven Zhang che ha invece speso parole di elogio per il lavoro di Conte: “L’obiettivo della stagione scorsa era quello di iniziare a creare una mentalità vincente, con senso di appartenenza e spirito di sacrificio. Poi provare a ridurre il gap con i nostri competitor. In Antonio abbiamo identificato tutte le qualità professionali ed umane per compiere questa missione. Antonio è salito alla guida dell’Inter e da subito ne è diventato un vero leader”. La società dunque momentaneamente sembrerebbe voler continuare il percorso con Conte, soprattutto per non aggravare ulteriormente il bilancio nerazzurro.

Conte ha diritto a 12 milioni netti fino all’estate 2022. Bisogna ricordare anche che fino al prossimo 30 giugno sarà a libro paga dell’Inter anche l’esonerato Spalletti.

Ci sarebbe Allegri in caso di esonero di Conte

Se l'Inter non darà segni di risveglio, nonostante tutti i problemi legati all'ingaggio di Conte e al bilancio, la società non potrà che intervenire.

Secondo il quotidiano sportivo Zhang e Marotta avrebbero già pensato al nome del prossimo allenatore che potrebbe sedere sulla panchina nerazzurra, ovvero Massimiliano Allegri. Il tecnico toscano è l’uomo individuato già da tempo come sostituto di Conte: già la scorsa estate, prima dell’incontro chiarificatore fra la dirigenza e l’attuale allenatore, il nome del livornese era rimbalzato da più parti.

Al momento non c'è nessuna conferma e alcuna intesa tra le parti, solamente rumors. L'eventuale arrivo di Allegri potrebbe rivoluzionare lo schieramento tattico dell'Inter: l'ex allenatore di Milan e Juventus potrebbe alternare il 3-5-2 al 4-3-1-2 e al 4-2-3-1, in modo da provare a rilanciare Christian Eriksen, che fino ad ora non è mai riuscito ad affermarsi e a inserirsi pienamente nello scacchiere tattico di Antonio Conte.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!