Torino-Juventus è il match che attende i bianconeri in Serie A dopo la sosta per gli impegni delle nazionali. Fischio d'inizio fissato per le ore 18 del 3 aprile. Si torna dunque in campo e per la Juventus non ci sono alternative alla vittoria se si vuole tenere accesa la flebile fiammella della speranza di avvicinarsi all'Inter capolista. Le possibilità che i bianconeri di Andrea Pirlo possano riuscire a vincere il decimo scudetto consecutivo si sono ridotte di molto dopo il tonfo casalingo contro il Benevento. Un ko che ha generato molte critiche per l'ambiente bianconero tra i tifosi della squadra torinese.

Juventus, Pirlo deve guardare all'infermeria

Per questo match come al solito l'allenatore dovrà dare uno sguardo all'infermeria, che per fortuna però si sta svuotando. Ramsey è out per questo confronto. La speranza di Pirlo è quella di riuscire a recuperare però altri tre acciaccati quantomeno per la panchina. Demiral e Dybala ormai sono out da tempo e un loro recupero garantirebbe altre soluzioni tecniche e tattiche all'allenatore. Potrebbe farcela anche Alex Sandro, tuttavia difficilmente il laterale brasiliano scenderà in campo dall'inizio.

Il vero dubbio è sulla fascia sinistra

Il vero dubbio della Juventus che affronterà il Torino riguarda la fascia sinistra di difesa. Ruolo nel quale è stato provato anche Bernardeschi.

In un match così delicato però Pirlo dovrebbe andare sul sicuro. Alex Sandro non è al meglio dal punto di vista fisico e dunque a sinistra dovrebbe essere schierato Danilo. Un vero e proprio jolly il brasiliano in questa stagione, visto che può ricoprire più parti del campo, rivelandosi una preziosa pedina anche a centrocampo.

Dovrebbe essere lui il prescelto per giocare dall'inizio.

La probabile formazione della Juventus contro il Torino

E allora, ricapitolando, l'allenatore bianconero dovrebbe schierare la sua squadra con un 4-4-2 che vede la presenza tra i pali di Szczesny. A destra nessun dubbio, giocherà Cuadrado: toccherà al colombiano con le sue progressioni mettere in crisi la difesa granata.

Al centro dovrebbero scendere in campo Bonucci e De Ligt, a sinistra come detto invece Danilo. A centrocampo c'è qualche dubbio ancora da sciogliere. Non a destra dove ci sarà Chiesa. Al centro invece Rabiot, Arthur e Bentancur si giocano due maglie e i primi due sembrano essere i favoriti. Anche a sinistra c'è un ballottaggio, con McKennie che per le sue qualità potrebbe essere preferito al più offensivo Kulusevski. Lo svedese potrebbe essere una carta da giocare a match in corso. In attacco non mancherà Cristiano Ronaldo, con Morata al suo fianco.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Fantacalcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!