Uno dei reparti che l'Inter potrebbe provare a rinforzare nella prossima sessione di Calciomercato è quello legato alla fascia sinistra. I nerazzurri sono alla ricerca di un esterno, visto che andranno via sia Ashley Young che Aleksander Kolarov, entrambi in scadenza di contratto, oltre a esserci dei dubbi sul futuro di Ivan Perisic. I nerazzurri cercano un profilo di qualità che possa alzare ulteriormente il rendimento del reparto. Vista la situazione economica che sta vivendo il mondo del calcio in questi mesi, pare difficile pensare a investimenti pesanti ma è probabile che si possa assistere a degli scambi che possano accontentare ugualmente le richieste di Antonio Conte.

Per questo motivo, il club meneghino avrebbe sondato alcuni nomi e tra questi ci sarebbe proprio quello dell'ex nerazzurro, attualmente in forza al Verona, Federico Dimarco. Marotta potrebbe inserire nella trattativa Andrea Pinamonti, attaccante dell'Inter che piace molto all'Hellas.

Possibile ritorno in nerazzurro per Dimarco

Federico Dimarco può ritornare a Milano e questa volta in maniera definitiva. Da due anni è in prestito all’Hellas Verona. Grazie al tecnico Ivan Juric è diventato uno dei top player della squadra. Antonio Conte ha sempre ammirato il calciatore che è pronto a ritornare alla base, visto che è cresciuto nel club nerazzurro dal 2004 fino al 2015.

Federico Dimarco dispone di "gamba", tecnica, allungo, progressione.

Vede la porta, regala assist, trova il gol. Il ventitreenne ha numeri che certificano il salto di qualità avvenuto negli ultimi anni. In stagione ha raccolto 29 presenze con il Verona, partendo da titolare in ben 25 delle gare disputate. La corsa e la qualità evidenziate sono state impreziosite anche da quattro reti - di pregevole fattura - e cinque assist.

Già nei mesi scorsi il nome di Dimarco era stato accostato all'Inter, ma il Verona non ha voluto saperne di privarsene a stagione in corso. Adesso le cose sembrerebbero cambiate e nei prossimi mesi il classe 1997 potrebbe tornare in nerazzurro.

La possibile trattativa

A fine giugno il club gialloblù eserciterà il diritto di riscatto, fissato a 6,5 milioni di euro, i nerazzurri inizialmente avevano pensato a un controriscatto, garantendo 10 milioni di euro all'Hellas.

Tuttavia, gli scaligeri non sembrerebbero intenzionati ad accettare la proposta, dato che la società di Suning ha il 50% sulla futura rivendita. In questo contesto ecco che i due club potrebbero risolvere l’empasse con uno scambio.

Dimarco per Andrea Pinamonti potrebbe essere la soluzione utile ad accontentare entrambi le parti in causa. Raiola (agente di Pinamonti) ha eccellenti rapporti con la dirigenza del Verona e quindi ciò potrebbe agevolare l’affare. L’ostacolo principale però riguarda l’ingaggio del giovane centravanti dell’Inter che percepisce circa 2 milioni di euro annui, a differenza dei 500.000 euro che attualmente guadagna Dimarco. La trattativa potrebbe comunque sbloccarsi nel caso in cui i nerazzurri decidessero di aggiungere un piccolo conguaglio economico allo scambio, o nel caso in cui Pinamonti decidesse di ridursi l'ingaggio.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!