In queste ore, si parla molto dell'episodio che ha visto coinvolti Paulo Dybala, Weston McKennie e Arthur. I tre giocatori, mercoledì 31 marzo, hanno partecipato ad una cena che si è svolta nella casa del numero 14 juventino. Sul posto sono arrivati i carabinieri, visto che la festa è stata fatta durante la zona rossa. Questo episodio ha fatto andare la Juventus su tutte le furie e per questo motivo i tre giocatori non saranno convocati per il derby del 3 aprile. A confermarlo è stato lo stesso Andrea Pirlo: "I tre giocatori coinvolti nell'episodio di qualche giorno fa - ha rivelato l'allenatore della Juventus alla vigilia della gara contro il Torino - non sono convocati per la partita di sabato 3 aprile e vedremo quando riprenderanno".

Dunque, al momento, non si sa ancora quando Dybala, Arthur e McKennie torneranno a disposizione della Juventus, visto che Pirlo non lo ha specificato.

Pugno duro con i tre giocatori bianconeri

La Juventus ha voluto usare il pugno di ferro con Dybala, Arthur e McKennie che si sono resi protagonisti di un episodio poco edificante. I tre giocatori sono stati punti da Andrea Pirlo che ha deciso di non fare sconti: "Siamo degli esempi ed è giusto che ci comportiamo da esempi". Inoltre, l'allenatore della Juventus ha sottolineato che, in questo momento storico non è possibile fare certe cose, in più la festa organizzata da Dybala, Arthur e McKennie è stata fatta a due giorni da una partita importante.

Scelte obbligate per la Juventus

Per la gara contro il Torino, Andrea Pirlo dovrà fare a meno di Leonardo Bonucci e Merih Demiral che sono risultati positivi alla Covid-19. Per questo motivo, in difesa giocheranno Giorgio Chiellini e Matthijs de Ligt. Mentre sulle fasce dovrebbe toccare a Juan Cuadrado e Alex Sandro. A centrocampo ci sono alcuni dubbi, visto che Arthur e McKennie non saranno a disposizione, ma Pirlo ritroverà Aaron Ramsey che potrebbe giocare sulla fascia destra, con in mezzo Rodrigo Bentancur e Adrien Rabiot.

Mentre Federico Chiesa dovrebbe agire sulla sinistra. In attacco non ci sono dubbi e toccherà ad Alvaro Morata e Cristiano Ronaldo. Ogni dubbio, Andrea Pirlo lo risolverà solo il 3 aprile, visto che la Juventus deve attendere l'esito dei tamponi svolti il 2 aprile. Infatti, Szczesny arriva dalla nazionale e nella Polonia ci sono stati alcuni casi di Covid.

Stesso discorso vale per Chiesa e Bernardeschi che sono entrati in contatto con positivi. Dunque, solo a poche ore dal derby, Andrea Pirlo potrà sapere con esattezza quali saranno i giocatori che avrà a disposizione per il derby e a quel punto potrà decidere la formazione da schierare contro il Torino.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!