Calhanoglu sembra essere sempre più lontano dal Milan e i rossoneri sarebbero pronti al doppio colpo per sostituire il turco. Brahim Diaz e Amine Adli sono i due profili vagliati da Maldini che starebbe provando a portarli entrambi a Milano. La trattativa al momento più avanzata sembra essere quella con il Real Madrid. Con il ritorno di Ancelotti, i blancos vogliono tornare a vincere subito e così vorrebbero puntare su giocatori già pronti, lasciando magari partire qualche giovane.

Milan, Brahim Diaz sarebbe sempre più vicino

Uno di questi sarebbe quel Brahim Diaz che il Milan fin dalle ultime battute del campionato ha deciso di fare di tutto per trattenere.

La partenza della trattativa non è stata facile perché il giocatore è arrivato a Milano l'estate scorsa in prestito secco, senza diritto di riscatto. Così Paolo Maldini ha dovuto aspettare la decisione degli spagnoli prima di trovare la formula giusta per trattenere il giocatore.

Nelle ultime ore sarebbe arrivato il via libera delle merengues che avrebbero anche accettato la soluzione del prestito. Questa volta però l’accordo dovrebbe essere diverso rispetto al precedente, al trasferimento temporaneo i rossoneri aggiungerebbero un diritto di riscatto da 20 milioni di euro. Stando alle ultime notizie, l’offerta sarebbe quella giusta. Un bel colpo per Pioli che ha spesso utilizzato Diaz in questa stagione e, soprattutto nel finale di campionato, grazie ai gol con Torino e Juventus, ha avuto le risposte che cercava sulla crescita del talentino iberico.

Anche Adli in rampa di lancio

Il mercato sulle trequarti non sarebbe però finito qui. Maldini avrebbe messo nel mirino il ventunenne francese del Tolosa, Adli. Miglior giocatore della Serie B francese in questa stagione, grazie ad otto gol e sette assist, ha alle spalle anche 41 presenze nel massimo campionato transalpino. Il colpo sarebbe impostato a titolo definitivo con la cifra di 10 milioni da destinare al club francese che non può opporre troppa resistenza visto che il contratto del ragazzo scade nel 2022.

Il rischio infatti sarebbe quello di perderlo tra un anno a parametro zero.

Amine Adli, seguito ormai da tempo dai dirigenti rossoneri, ha dalla sua una grande duttilità, può infatti giocare sia da esterno da che seconda punta, nel caso del 4-2-3-1 di Pioli, quindi, anche da centrale nella linea alle spalle della punta centrale.

Buona visione di gioco, ottimo controllo di palla e gran tiro da fuori ne fanno un talento su cui il Milan avrebbe deciso di puntare con decisione, potrebbe quindi essere lui il prossimo colpo dalla Francia dopo il portiere Maignan. La doppia operazione di mercato potrebbe chiudere definitivamente la telenovela Calhanoglu, con il turco che non ha ancora firmato il rinnovo e quindi dovrebbe partire a giugno quando scadrà il suo contratto.