La Juventus sta lavorando nelle ultime settimane in previsione del mercato di gennaio. La società bianconera potrebbe cedere diversi giocatori così da agevolare l'acquisto di un centrocampista e di una punta. Sembrano essere queste le esigenze dei bianconeri, che nella prima parte della stagione hanno avuto problemi nell'impostazione di gioco e nel finalizzare le azioni da gol. In questi giorni si sta lavorando soprattutto su una punta, con tanti nomi che piacciono alla società bianconera. Il preferito attualmente sembra essere Gianluca Scamacca, considerando che Dusan Vlahovic dovrebbe lasciare la Fiorentina a giugno.

La punta del Sassuolo si sta dimostrando un giocatore importante e potrebbe essere il giocatore ideale per migliorare il settore avanzato bianconero. La sua valutazione di mercato è di circa 40 milioni di euro, una somma che attualmente la Juventus non vorrebbe spendere. A meno che il Sassuolo conceda una dilazione di pagamento del cartellino come è già successo con la cessione del centrocampista Manuel Locatelli nel recente Calciomercato estivo. La Juventus per diminuire l'esborso economico da presentare alla società emiliana potrebbe offrire anche una contropartita tecnica gradita come Akè o Soulè.

Akè e Soulè possibili contropartite tecniche per l'acquisto di Scamacca

Secondo le ultime indiscrezioni di mercato la Juventus potrebbe offrire uno fra Akè e Soulè come contropartita tecnica per l'acquisto di Gianluca Scamacca.

Il Sassuolo dopo la cessione di Jeremy Boga all'Atalanta starebbe lavorando all'acquisto di un centrocampista di fascia. Potrebbero interessare il francese e l'argentino, entrambi valutati intorno ai 10 milioni di euro. Ad uno di questi la società bianconera potrebbe aggiungere una somma di circa 30 milioni di euro, con un pagamento dilazionato nelle stagioni.

La Juventus potrebbe riservarsi un diritto di riacquistare i cartellini di Aké o di Soulé, anche perché si tratta di giovani di qualità che stanno dimostrando di essere importanti per la Juventus Under 23. Il francese ha già segnato quattro gol ed ha fornito quattro assist decisivi ai suoi compagni in 20 partite nel campionato di Serie C.

L'argentino è invece già stato convocato più volte dal tecnico Massimiliano Allegri. Di recente è stato chiamato anche dal commissario tecnico della nazionale argentina Lionel Scaloni, nonostante abbia solo 18 anni. Segnale evidente di come sia considerato uno dei migliori giovani del calcio sudamericano. Ma la Juventus sta lavorando anche per chiudere alcune cessioni. A gennaio potrebbero partire in prestito Aaron Ramsey e Arthur Melo, che piacciono a diverse società inglesi. Si valutano offerte anche per Alex Sandro, il Tottenham invece potrebbe acquistare sia Kulusevski che McKennie.