L'Inter, rimasta orfana di Ivan Perisic (trasferitosi al Tottenham a parametro zero) ha puntato tutto su Robin Gosens, acquistato dall'Atalanta a gennaio. Tuttavia, i problemi fisici del 28enne tedesco, apparso anche in ritardo di preparazione durante le prime uscite stagionali, starebbero facendo tornare in auge in Viale della Liberazione il nome di Filip Kostic.

I nerazzurri avevano già pensato all'esterno sinistro serbo come erede di Perisic, salvo poi virare su Gosens. In questa fase, però, sembra che il club milanese voglia provare ad aggiungere in organico una valida alternativa all'ex Atalanta, e per questo motivo vorrebbe (ri)provare ad aprire i contatti con l'Eintracht Francoforte, società proprietaria del cartellino di Kostic.

Nella corsa al 29enne serbo, il club meneghino dovrebbe superare Juventus e West Ham che già da un po' di tempo sarebbero sulle tracce del giocatore. I bianconeri sarebbero in una fase di riflessione che potrebbe permettere all'Inter di inserirsi per bruciare sul tempo gli storici rivali.

Tuttavia, proprio il West Ham sembra avere la disponibilità economica per superare entrambe le italiane.

Juventus e Inter su Kostic: il West Ham potrebbe beffare entrambe

Filip Kostic sarebbe nuovamente un obiettivo di mercato dell'Inter. L'esterno mancino balcanico sarebbe seguito da diverse settimane dalla Juventus che, però, si sarebbe presa una pausa di riflessione per decidere se tentare o meno di affondare il colpo per portare alla Continassa il giocatore dell'Eintracht Francoforte.

Il club nerazzurro potrebbe approfittare di questi tentennamenti da parte dei rivali bianconeri per un colpo di reni che permetterebbe all'amministratore delegato Beppe Marotta di mettere a disposizione di Simone Inzaghi un valido vice-Gosens. Ma sia Inter che Juventus potrebbero essere beffate dal West Ham.

Gli Hammers, dopo aver acquistato Scamacca dal Sassuolo, starebbero cercando un giocatore di fascia in grado di fornire cross e assist in area di rigore per il centravanti italiano.

L'allenatore David Moyes avrebbe indicato alla sua società proprio Kostic come profilo ideale. Sarebbe già partita un'offerta di 15 milioni di euro, rifiutata però dall'Eintracht Francoforte che, conscio delle attenzioni di Inter e Juventus, starebbe cercando di giocare al rialzo.

Il West Ham non si sarebbe affatto arreso e, mentre Inter e Juventus sarebbero impegnate a studiare delle formule economicamente sostenibili per l'acquisto di Kostic, la compagine britannica sarebbe pronta a mettere sul piatto 20 milioni di euro cash.

Quest'eventuale proposta, insieme ad un probabile ingaggio da 5 milioni all'anno per l'atleta serbo, dovrebbero permettere agli Hammers di superare di gran lunga i competitor italiani nella corsa all'esterno sinistro dell'Eintracht Francoforte.