Luca Percassi, amministratore delegato dell'Atalanta, esprime la sua gioia per il successo della squadra nerazzurra, attualmente impegnata su tre fronti: Europa League, Coppa Italia e Serie A, con l'obiettivo di garantirsi la qualificazione alla prossima Champions League. In un'intervista concessa a L'Eco di Bergamo, Percassi ha parlato anche del futuro professionale di Teun Koopmeiners, dichiarando come il centrocampista olandese a sua detta non abbia chiesto la cessione.

L'orgoglio di Percassi nella crescita sportiva dell'Atalanta

L'amministratore delegato Luca Percassi ha spiegato come dall'acquisto dell'Atalanta da parte del papà nel 2010 l'obiettivo principale fosse garantirsi la permanenza in Serie A per dieci stagioni consecutivi.

Aspettative che non solo sono state rispettative ma che gradualmente hanno lasciato spazio a obiettivi ancora più ambiziosi, considerando le partecipazioni oramai abituali nelle competizioni europee da parte della società bergamasca fra Champions League ed Europa League. Ha poi sottolineato: "La nostra gratificazione più alta è vedere il senso di soddisfazione e la passione che la nostra gente ci trasmette mette quando otteniamo vittorie importanti". L'esempio è il successo ottenuto in Europa League nell'ottavo di finale contro lo Sporting Lisbona, che ha garantito la qualificazione della squadra bergamasca ai quarti di finale.

Il futuro professionale di Koopmeiners

Percassi ha ribadito che l'obiettivo principale dell'Atalanta è competere al massimo livello senza alcun rimpianto.

L'amministratore delegato ha parlato anche di mercato, in particolar modo di Teun Koopmeiners, che in una recente intervista al de Telegraaf ha dichiarato di aver chiesto all'Atalanta la cessione nel Calciomercato estivo del 2024. Il dirigente ha voluto smentire questa possibilità sottolineando: "Il centrocampista Teun Koopmeiners non è ancora stato venduto, né ha chiesto di essere ceduto".

Parole che evidentemente non trovano conferme fra i giornali sportivi, che parlano di una possibile cessione di Koopmeiners nel calciomercato estivo, con l'interesse non solo della Juventus ma anche di società inglesi. A proposito dei bianconeri si parla di un'offerta in soldi più l'aggiunta di contropartite tecniche gradite all'Atalanta, su tutti Miretti, Iling-Junior, Soulé e Huijsen.

Folorunsho possibile sostituto di Koopmeiners

Nonostante le smentite di Percassi l'Atalanta starebbe lavorando al sostituto di Koopmeiners. Secondo le ultime indiscrezioni di mercato la società bergamasca starebbe valutando l'acquisto di Michael Folorunsho, centrocampista del Napoli in prestito al Verona e fresco della convocazione con la nazionale italiana di Luciano Spalletti. Per caratteristiche tecniche ricorda molto l'olandese, in quanto giocatore in grado di garantire quantità e qualità oltre a realizzare gol pesanti.