La Juventus avrebbe individuato in Albert Gudmundsson uno dei prossimi obiettivi di calciomercato. L'attaccante islandese, autore già di 13 gol in questo campionato, potrebbe diventare il profilo ideale da inserire per rinvigorire il reparto offensivo bianconero. Sul fronte cessioni, nelle ultime ore pare esserci un certo interesse della Roma per Federico Chiesa, giocatore da sempre stimato dal tecnico Daniele De Rossi.

Gudmundsson: sul giocatore islandese pare esserci l'interesse dell’Inter

Tra Juventus e Inter potrebbe nascere l’ennesimo derby d’Italia in chiave Calciomercato.

Le poco brillanti prestazioni fornite dai bianconeri in campionato e la condizione atletica precaria di alcuni giocatori hanno evidenziato la poca concretezza in zona gol. Lacuna che deve essere colmata al più presto in vista degli impegni previsti per la prossima stagione.

Cristiano Giuntoli, che da mesi starebbe monitorando la situazione di Gudmundsson, avrebbe rotto gli indugi e offerto all’entourage del giocatore una bozza di contratto a 2.4 milioni di euro a stagione. La strategia del ds bianconero è piuttosto chiara: anticipare la concorrenza evitando aste al rialzo per il cartellino o contratti con cifre più alte offerte al giocatore. L'esborso economico per questa operazione si aggirerebbe attorno ai 30 milioni di euro.

Cifra che potrebbe essere abbassata con l'inserimento di contropartite tecniche gradite al Genoa.

Federico Chiesa: la Roma segue la situazione contrattuale

Il contratto di Federico Chiesa scade nel giugno 2025. L’attaccante azzurro avrebbe chiesto un sostanzioso aumento rispetto ai 10 milioni di euro lordi stagionali che tutt'ora guadagna.

Dal canto suo la Juventus sembrerebbe disposta a riconoscere un piccolo aumento, senza però rischiare di compromettere il monte ingaggi. Senza un accordo sul rinnovo del contratto, la Juve potrebbe riflettere sul futuro del il giocatore, che a quel punto finirebbe sul mercato senza correre il rischio di perderlo a parametro zero.

Tra le squadre che stanno monitorando la situazione c'è la Roma. Il club giallorosso avrebbe messo nel mirino il forte attaccante azzurro e potrebbe provare a portarlo a Trigoria già nella prossima sessione di mercato. Il giocatore è molto stimato dal tecnico giallorosso De Rossi, il quale avrebbe avuto modo di apprezzarne le doti durante l’esperienza azzurra a Euro 2020 come collaboratore di Roberto Mancini. Tuttavia, una possibile trattativa non sembra molto facile da imbastire. I noti problemi finanziari e gli accordi di rientro del debito con la UEFA, non concedono ampi margini di manovra per la Roma e potrebbero diventare un ostacolo per imbastire una possibile trattativa.

Come giocherebbe l’attacco della Roma con Chiesa

Oltre ai paletti finanziari, le future scelte di mercato della Roma passeranno molto probabilmente dall’eventuale qualificazione e dagli introiti che la prossima Champions League potrebbe garantire. Tuttavia è ipotizzabile che data l’età, il costo del cartellino e l’alto ingaggio, è in forte dubbio la permanenza di Romelu Lukaku, con la Roma che potrebbe puntare su Tammy Abraham.

Con l’inglese come punta centrale, Federico Chiesa potrebbe essere schierato assieme a Paulo Dybala nel tridente offensivo giallorosso, oppure essere impiegato come seconda punta con l’argento o Lorenzo Pellegrini a supporto come trequartisti offensivi. Infine, l'attaccante azzurro potrebbe anche adattarsi al classico 4-4-2 svariando su tutto il fronte d'attacco.