Whatsapp, la piattaforma di messaggistica istantanea più famosa al mondo, non smette mai di stupirci. Ha iniziato nel 2009, con la creazione da parte di Jan Koum e da Brian Acton, due ex impiegati della società informatica Yahoo. Ormai, sono più di un miliardo al giorno gli utenti che utilizzano l'app che ci permette di mandare e ricevere messaggi gratuitamente, sfruttando solo una connessione Internet.

Pubblicità
Pubblicità

Il maggior merito dell'applicazione è stato quello di averci permesso di non utilizzare più i costosissimo sms, accorciando le distanze geografiche e facilitando ogni tipo di lavoro. Dal 2009 fino ad oggi, sono molti gli aggiornamenti che la piattaforma ha ricevuto, con novità apprezzate e odiate, che l'hanno resa sempre di più al di fuori della competizione mondiale.

Tra le novità meno apprezzate, ricordiamo l'inserimento delle tanto odiate 'spunte blu', ovvero dei segni che permettono di capire se un messaggio è stato letto oppure no.

Pubblicità

Tra le novità apprezzate da quasi tutti gli utenti, è opportuno ricordare uno degli ultimi aggiornamenti che permette di eliminare messaggio già inviati.

Dunque, WhatsApp, nei suoi otto anni di vita, è cambiata moltissimo e ad oggi ci permette di fare moltissime cose, come inviare foto e video, effettuare videochiamate e, soprattutto, mandare note vocali. L'introduzione delle note vocali ha facilitato non poco l'invio dei messaggi, offrendo la possibilità di evitare di scrivere messaggi troppo lunghi, sostituendoli con discorsi veri e propri.

L'ultimo aggiornamento della piattaforma riguarda proprio le note vocali, con l'introduzione di una novità da sempre molto richiesta dagli utenti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Whatsapp

La novità delle note vocali

Da qualcuno amate e da qualcuno odiate, inutile negarlo, le note vocali sono utilizzate da ognuno di noi. A volte le malediciamo perché troppo lunghe, ma la maggior parte delle volte le ringraziamo per il tempo che ci fanno risparmiare, evitandoci di scrivere messaggi troppo lunghi. Ma quale è la cosa che ognuno di noi odia di più delle note vocali? Certamente l'obbligo di tener premuto il pulsante del microfono che ci permette di registrare.

Il nuovo aggiornamento ci permetterà di non farlo più!

All'interno di WhatsApp, apparirà infatti un comando con un lucchetto che ci permetterà di evitare eventuali crampi alla mano per il troppo tempo passato a premere il pulsante del microfono. Bloccare le registrazioni sarà facilissimo: basterà tenere premuto il microfono, selezionare il lucchetto e il gioco è fatto.

Nei prossimi giorni sono in arrivo tantissime altre novità, come la possibilità di nascondere chat o di leggere messaggi ricevuti che il mittente ha deciso di eliminare.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto