Razer è stata la prima casa costruttrice a presentare uno smartphone da gaming, ovvero un telefono con una scheda tecnica che consente di giocare con ogni videogioco con tutti i livelli al massimo o quasi. Sembra che la prossima possa essere xiaomi. Il produttore cinese, che negli ultimi anni si è fatta strada in un mercato dominato da Apple, Samsung e Huawei, ha deciso di anticipare questi tre colossi puntando su un proprio smartphone con hardware specifico per i Videogiochi.

Xiaomi Black Shark: all'avanguardia delle prestazioni

A convincere la Xiaomi a convergere verso un telefono del genere è stato l'aumento di interesse mostrato dagli appassionati alla presentazione del Razor, nel mese di novembre.

il telefono, secondo alcune indiscrezioni si chiamerebbe Black Shark (tradotto in italiano, Squalo Nero) e potrebbe presentare una scheda tecnica davvero all'avanguardia.

Secondo alcuni dati raccolti dal portale AnTuTu, il processore utilizzato il migliore in assoluto: stiamo parlando del Qualcomm Snapdragon 845, che è stato presentato ma non ancora commercializzato, e dovrebbe essere accompagnato da ben 8 GB di Ram.

Su AnTuTu, questa combinazione ha ottenuto un punteggio pari a 270680, che per la maggior parte delle persone potrebbe non significare assolutamente nulla, ma in realtà è indice di prestazioni di altissimo livello.

Il display avrà un rapporto di aspetto pari a 18:9 con risoluzione in Full HD. Il sistema operativo preinstallato sarà Android 8.0 Oreo con interfaccia grafica MIUI. Ovviamente per quanto riguarda l'estetica e il restante delle caratteristiche tecniche, non sappiamo ancora nulla.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Videogiochi

Poiché sono ancora tanti i dati sconosciuti, non si sa ancora niente per quanto riguarda una presunta presentazione. Tuttavia, sapendo che la Xiaomi è una casa produttrice che punta sempre il tutto per tutto sull'avanguardia dei propri dispositivi, è sicuro che non dovremo aspettare ancora molto, anche perché più tempo passa e più l'hardware diventa ''obsoleto'', se così si vuol dire.

Non ci resta che sperare sulla possibilità di Xiaomi di rendere disponibile il telefono anche qui in Italia, ovviamente dopo la presentazione ufficiale e dopo il lancio in Cina e negli Stati Uniti.

Questi ultimi sono, infatti, i paesi in cui gli smartphone della casa produttrice cinese vengono resi disponibili per primi. La possibilità del lancio in Italia, però non è remota, sapendo che Xiaomi ha deciso di aprire un negozio fisico a Milano.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto