Tra tutte le aziende produttrici di smartphone, Apple è una di quelle che riveste il maggiore impegno nella realizzazione di un prodotto di qualità. L'utilizzo di materiali 'pregiati' (al posto del policarbonato, frequentemente utilizzato negli smartphone di qualche anno fa) e l'adozione di un sistema operativo particolarmente efficiente come iOS ha permesso il raggiungimento di questo obiettivo. Oltre alla qualità complessiva del prodotto, però, aziende come Apple debbono prestare attenzione anche all'affidabilità.

Qualche anno fa è stata Samsung a pagarne le spese (con il Galaxy Note 7) subendo un duro danno d'immagine. Ebbene, sembra che una triste vicenda abbia riguardato proprio un prodotto realizzato da Cupertino e, nello specifico, si tratta di un iPhone 6 che ha letteralmente preso fuoco.

La batteria di iPhone 6 avrebbe preso fuoco e sarebbe esplosa

L'accaduto sarebbe avvenuto all'interno di un negozio di riparazioni di Las Vegas.

Un cliente, dopo aver notato la rottura del display, portò il proprio iPhone in assistenza. In questa sede si comprese che tale rottura fosse causata dalla batteria, la quale aveva iniziato ad espandersi. Stando a quanto emerso, il dispositivo sarebbe esploso ed avrebbe immediatamente preso fuoco (con ogni probabilità a causa della batteria stessa). Osservando un video caricato su Youtube, si evince anche che il negoziante avrebbe immediatamente messo le mani su un telefono, probabilmente per chiamare il 911.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Apple

Il proprietario del negozio, in un momento successivo, ha spiegato che le esplosioni di un device elettronico avvengono raramente e che, in ogni caso, si verificano con un'alta temperatura dello stesso.

Nessun ferito, ma si attende ancora la risposta di Apple

Le ultime informazioni emerse sulla vicenda non riporterebbero alcun ferito, nemmeno lieve. Nonostante ciò, l'azienda di Cupertino non avrebbe ancora rilasciato alcuna dichiarazione sull'accaduto.

Si tratta del primo evento del genere per Cupertino, mai accaduto nella storia recente dell'azienda e che, di certo, ha provocato un grande spavento nel dipendente. Insomma, per evitare il verificarsi di situazioni del genere è sufficiente seguire alcune precauzioni: rispettare le temperature di esercizio dello smartphone (evitare, quindi, sia gli ambienti troppo freddi che quelli tropo caldi) ed evitare di poggiare lo smartphone sul letto o, peggio ancora, al di sotto del cuscino.

Un qualunque dispositivo elettronico, infatti, deve disporre di una buona aerazione al fine di evitare episodi simili a quanto accaduto a Las Vegas.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto