La polizia americana ha aumentato i controlli dopo che si sono verificati nelle ultime settimane malori e addirittura decessi tra i giovani che hanno assunto pasticche di questa nuova sostanza stupefacente dal nome accattivante, "Molly".

Di accattivante però non c'è proprio nulla e Molly è stata definita sostanza pericolosa, al punto da spingere la polizia ad interrompere l'Electric Zoo Music Festival di Randall Island, dopo che due ragazzi sono morti.

Olivia Rotondo, 20 anni, e Jeffery Russ, 23 anni e altri 4 ragazzi ricoverati in ospedale in condizioni critiche, avevano assunto pasticche di Molly.

Molly è la cosiddetta droga da concerto o rave party , perché, si dice, la sua assunzione darebbe una carica di energia e farebbe sentire meglio la musica e consentirebbe di ballare tutta la notte. E' il vezzeggiativo di molecule, la molecola più concentrata dell'Ecstasy o MDMA, assolutamente pura e pericolosa se mescolata con altre sostanze.

Nel 1914 è stata utilizzata come sostanza per non far sentire la fame e dare euforia, negli anni '70 è stata invece impiegata per curare lo stress post-traumatico. In ambito clinico ha invece trovato applicazione per i malati terminali di cancro per diminuire gli stati d'ansia. Negli anni '80-'90 ha cominciato a circolare in discoteca diventando una vera e propria droga e creando una forte dipendenza.

L'assunzione di Molly, in capsule, pasticche o polvere, in un primo momento dà uno stato di euforia, ma in breve tempo comporta un repentino rialzo termico e pressorio e accelerazione del battito cardiaco, fino alle estreme conseguenze da un colpo di calore all'attacco cardiaco.

Gli effetti di Molly possono durare fino a 6 ore e delle complicazioni, fin quando si è in discoteca, non se ne riesce a percepire la gravità.

Molly si è rapidamente diffusa tra i giovani che, si sa, sono portati all'emulazione ed in poco tempo è diventata una droga popolare, di facile produzione e di conseguenza gli incidenti mortali si stanno moltiplicando.

Dal mondo dello spettacolo arrivano esempi negativi, artisti come Miley Cyrus e Kanye West e la stessa Madonna ne hanno fatto cenno nelle loro canzoni, sottolineando gli effetti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto