Sul banco degli imputati nel caso dell'omicidio della Kercher ci sono Raffaele Sollecito ed Amanda Knox. La Kercherè stata uccisa a Perugia, tra l'1 ed il due novembre nel 2007. In serata lasentenza, Sollecito è stato accompagnato in aula dalpadre, Francesco. Accanto a lui seduto tra i banchi l'avvocato Luca Mauri, egli avvocati di Amanda, Ghirga e Dalla Vedova. Sono attesi il fratello e lasorella della Kercher.

Dopo lasentenza di secondo grado, che si è svolta a Perugia, AmandaKnox è tornata aSeattle, dove ascolterà con sua madre la sentenza che si leggerà non primadelle 17.00.

L'accusaha chiesto 30 anni per Amanda  Knox e 26 anni per RaffaeleSollecito. Ilmovente dell'uccisione di Meredith Kercher sarebbe stato un gioco perverso, unalite finita male per antichi dissapori tra le due ragazze su cose futili, comela pulizia della casa.

Gli ex fidanzati Sollecitoe Knox sono staticondannati in primo grado e poi assolti in appello. Entrambi furono infattiscarcerati. L'unica condanna riconosciuta come definitiva è toccata all'ivoriano RudyGuede, che hacominciato a scontare in carcere i suoi 16 anni. Nel marzo 2013 la Cassazioneha annullato la sentenza di secondo grado e rinviato alla Corte d'appello diFirenze per un nuovo processo.

Amanda ha scritto alla famigliaKercher, nella lettera ci sono parole di conforto, ma lasorella di Meredith dice: "Non so se la leggeremo". Stephanie, la sorella di Meredith, aggiunge: "Abbiamodovuto resistere al sistema giudiziario italiano".