Brutto incidente ferroviario in provincia di Catanzaro. Due treni sulla tratta tra Gimigliano e Cicala sono stati protagonisti di uno scontro frontale. Dalle prime ricostruzioni effettuate sul posto pare che lo scontro, avvenuto ad un chilometro dalla stazione di Madonna di Porto, sia avvenuto per un problema dovuto alle segnalazioni.

Secondo gli inquirenti, che mantengono, sul caso, il massimo riserbo, non ci dovrebbero essere errori umani.

Il condizionale è d'obbligo visto che pare che il treno che viaggiava in direzione Catanzaro abbia intrapreso la linea occupata dall'altro treno proveniente da Cosenza. Non c'è stata la possibilità di evitare l'impatto.

L'impatto ha provocato, almeno stando ai dati provvisori, circa sei feriti di cui due gravi. Si tratta di due donne che sono gravemente ferite, una delle quali è in fase di gravidanza.

Per loro due la diagnosi è di un trauma cranico e di un trauma toracico. Tuttavia non sono in pericolo di vita. Gli altri feriti sono lievi anche se le loro condizioni sono da accertare. Al momento non si hanno notizia di altri feriti. Sul posto, in maniera tempestiva, sono intervenuti i militari della locale stazione dei carabinieri ed il 118 di Catanzaro che hanno trasportato in elicottero i feriti.

Quest'ultimi sono stati smistati agli ospedali di Catanzaro e Cosenza.

Oltre a questi ci sono altri dieci feriti lievi. Sul posto ci sono gli inquirenti che stanno esaminando l'impatto per determinare l'esatta dinamica. Al momento i passeggeri sono stati tutti evacuati e sono stati prestati i servizi di soccorso e accoglienza del caso.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto