Una notizia di quelle che lascia una strana sensazione: a distanza di poche ore dalla partenza di Papa Francesco dalla Terra Santa, viene reso noto che in nottata si è sviluppato un incendio all'interno della Grotta della Natività. Il governatore di Betlemme sottolinea che si è trattato di un incidente e che i danni sono lievi: a causare l'incendio, divampato intorno alle 4:00 di stamani, sarebbe stata la caduta di una delle lampade ad olio presenti nella grotta.

I danni sono di lieve entità: le fiamme hanno avvolto le tende poste intorno alla Stella della Natività, espandendosi verso le scalinate laterali e le altre tende ivi presenti, ma non sono arrivate ad avvolgere il legno circostante. Il fuoco e il fumo hanno danneggiato delle icone ornamentali e causato la caduta di alcuni strati di intonaco. Quando i pompieri della città di Betlemme sono giunti sul posto, la situazione era già sotto controllo: secondo quanto detto da Abdel Fatah Hamayel, il fuoco si è spento da solo.

Nel 1874, proprio successivamente ad un incendio che aveva colpito la grotta dove, secondo la tradizione, è nato Gesù, le pareti del luogo sacro erano state ricoperte, a scopo preventivo, di amianto, donato dall'allora Presidente della Repubblica Francese, il Maresciallo MacMahon.

Papa Francesco, nei tre giorni del suo storico pellegrinaggio, si è recato in preghiera nella Grotta della Natività domenica 25 maggio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Papa Francesco

Toccherà ora alle comunità cattoliche, ortodosse e armene occuparsi della ristrutturazione e risistemazione di uno dei luoghi più sacri per il mondo cristiano.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto