Il prossimo 28 settembre Brigitte Bardot, l'icona supersexy del cinema francese, colei che aveva dato forma alla sessualità dell'epoca del boom economico italiano degli anni '60, compirà 80 anni. Brigitte è stata molto più di una bella attrice, ha rappresentato il sogno sexy di tanti giovani di un periodo bello della storia italiana caratterizzato dal sogno delle famiglie italiane di migliorare stabilmente la propria condizione economica e sociale. Fiducia, speranza, lavoro, impegno politico questi sono stati i capisaldi di un'epoca caratterizzata da un atteggiamento positivo dove lo stile di questa fresca biondina con curve mozzafiato dettava mode e tendenze. La sua vita professionale è stata contrassegnata da una cinquantina di film (non ha mai lavorato con Fellini), la sua vita sentimentale è stato un fuoco pirotecnico con quattro matrimoni ( Roger Vadim, Jacques Charrier,Gunter Sachs, Bernard d'Ormale), una girandola di flirt tra cui Jean-Louis Trintignant, Serge Gainsbourg e Jimi Hendrix oltre ad essere stata la musa di grandi artisti come Andy Warhol, Richard Avedon e Robert Doinseau. Nel 1972, seppure valorizzata da una bellezza matura ( 38 anni), Brigitte decide di abbandonare le scene per dedicare completamente la sua vita ai diritti degli animali: vanno ricordate le sue battaglie per l'abolizione della corrida, l'appello per vietare le bestie nei circhi e quando distesa nuda su una banchisa canadese denunciava strenuamente la brutale uccisione dei cuccioli di foca. Da sex symbol Brigitte si è trasformato nel personaggio di riferimento del mondo animalista dando vita ad una fondazione vicino a Saint Tropez, dove vive circondata da asini, cani, gatti, pecore e galline.
Oggi Brigitte è diventata bisnonna ( ha avuto un unico figlio da Jacques Charrier) , si muove con difficoltà a causa di una grave forma di artrosi ma si agita ancora con entusiasmo quando pensa a qualche battaglia da intraprendere in favore dei diritti calpestati degli animali. Dagli uomini agli animali. Il passo non è breve, ma sempre creature del Signore sono. 
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto