Spazio, questo sconosciuto. La sua immensità stimola la fantasia umana da secoli e pian piano che la scienza ha presto il posto della religione e della superstizione nello spiegare i fenomeni naturali, l'uomo si è sempre più spinto oltre nell'indagare tra stelle e pianeti. Nel 1969 siamo anche andati sulla Luna, o almeno, così ci hanno fatto credere (specie stando alle tesi degli scettici). Ora proviamo ad approvare su Marte. Ma ciò ha anche stimolato la creatività nella musica, nella letteratura e soprattutto nel Cinema.

Un film su tutti, E.T. - l'extraterrestre, film cult anni '80, dove un bambino riusciva ad avere un contatto con un alieno buffo e simpatico. Ed è proprio sugli omini che provengono da molto lontano, che la NASA fa una clamorosa previsione: avremo un contatto con loro entro il giro di vent'anni.

A contenerla uno studio di circa 300 pagine raccolto in un libro dal titolo "Archaeology Anthropology and Interstellar Communication", disponibile in un e-book sul sito della più importante Agenzia spaziale internazionale.

Lo studio parte dall'osservazione secondo cui se gli umani non hanno ancora imparato a parlare con le api, la semantica delle balene e con gli stessi simili primati, è difficile pensare che possano farlo con forme aliene. Lo studio inoltre mette in dubbio anche le capacità degli stessi alieni, a loro volta, sulla possibilità di avere sviluppato una cultura planetaria e quindi una lingua e una civiltà unitaria.

Dunque, tra noi e loro vi sarebbe un'incomunicabilità di fondo molto elevata, come d'altronde l'abbiamo per quasi tutte le specie animali. Ma la NASA è ottimista e nel testo si dice convinta che nel giro di vent'anni riusciremo a stabilire un contatto con loro. Magari potrebbero venirci incontro le nuove tecnologie, con modernissimi traduttori, possibilmente non come quelli gratuiti che si trovano in rete che non sono proprio impeccabili.

Rischieremmo di fare brutte figure. E chissà che non ci faranno fare un giro in volo con la bici, proprio come il mitico film di cui sopra.

Segui la nostra pagina Facebook!