È di pochissimi minuti fa la notizia che ricorda e rimarca la provocatoria decapitazione del giornalista James Foley. Da quanto emerge, infatti, l'organizzazione criminale terroristica, che si fa chiamare Isis, ha pubblicato su Youtube un nuovo video di 2 minuti e 46 secondi. In questo nuovo video, viene decapitato Steven Sotloff, già visto alla fine del primo video, subito dopo la decapitazione brutale di Foley. Il taglia gola, prima di infliggere l'arma nei confronti del cittadino americano, si rivolge ancora al Presidente degli Stati Uniti, Obama, dicendogli: "Obama, sono tornato." E ancora: "Vattene dall'Iraq", "Come i tuoi missili continuano a colpire il nostro popolo, i nostri coltelli continuano ad abbattersi sul collo della tua gente". L'Isis aveva minacciato gli Stati Uniti promettendo che al reporter americano gli avrebbe fatto fare la stessa fine di Foley se non fossero cessati i raid nel nord dell'Iraq per mano degli stessi Stati Uniti. I genitori del trentunenne Sotloff, subito dopo la visione del primo video, avevano aperto una petizione nei confronti del Presidente Obama chiedendogli di fare tutto il possibile per salvare la vita al proprio figlio. Non solo hanno cercato di arrivare al cuore del Presidente, ma hanno anche chiesto la liberazione del loro figlio direttamente all'Isis. Purtroppo, il resto, ovvero come tutto sia andato a finire, è ormai tristemente noto. Il primo che ha dato la notizia della diffusione dell'ultimo video incriminato è stato l'attendibilissimo New York Times, che a sua volta cita il SITE Intelligence Group. Inoltre, su Twitter, il famoso social network, il SITE Intelligence Group afferma che l'Isis minaccia di uccidere, probabilmente con medesime modalità, un ulteriore uomo, tenuto da loro in ostaggio: l'uomo sembrerebbe essere britannico e non statunitense, e il suo nome è David Cawthorne Haines.

LE REAZIONI A CALDO

Il portavoce del Dipartimento di Stato Usa, Jennifer Psaki, chiarisce che si sta ancora valutando l'autenticità del video in questione, che definisce comunque "Un atto terrificante".

Parole che concordano ovviamente, con l'impressione esternata da David Cameron, il quale ha definito questo video, che riporta l'ennesima uccisione di un innocente, "disgustoso e spregevole". Molto probabilmente tra pochi minuti, David Cameron rilascerà una dichiarazione ufficiale tramite la BBC, dove annuncerà e confermerà la malsana intenzione dell'organizzazione terroristica di uccidere un loro connazionale tenuto in ostaggio.

Segui la nostra pagina Facebook!