Ancora mistero sui casi di Roberta Ragusa, di Elena Ceste, di Denise Pipitone e di Yara Gambirasio, in questo articolo cercheremo di capire se le famiglie di queste persone un giorno potranno trovare pace nei loro cuori. Non manca molto al processo che vede come unico responsabile per la morte di Roberta Ragusa il marito Antonio Logli accusato di omicidio e occultamento di cadavere, ma qui entra in scena un'altra persona che pare sia addirittura complice del figlio, stiamo parlando di Valdemaro Logli, tanto è vero che il nome è scritto nella documentazione riguardante i sospettati e in questo caso appare il solo indagato per aver occultato il corpo di Roberta.

Nel frattempo il pubblico ministero Aldo Montavani depositerà la notifica di termine delle ricerche e per concludere nel mese di ottobre sarà definito il processo dinanzi al PM sulla richiesta di rinvio a giudizio.

Notizie delle ultime ore Elena Ceste

Oltre alle contraddizioni sugli abiti di Elena Ceste, il marito Michele Buoninconti sta omettendo di aver effettuato alcune chiamate con il cellulare della moglie, tenendo presente che il telefonino era intestato proprio allo stesso Michele. Mentre durante un'intervista al quotidiano Giallo Buoninconti aveva confermato l'esatto opposto, ossia che qualche volta gli era capitato di usare e chiamare con il cellulare di Elena. Gli inquirenti sono sempre della convinzione che Michele Buoninconti sia in qualche modo responsabile della scomparsa della moglie.

Notizie delle ultime ore Denise Pipitone

La sospettata numero uno rimane sempre Jessica Pulizzi la sorellastra della piccola scomparsa, Denise Pipitone. Nella prossima udienza che si terrà venerdì 3 ottobre 2014 si cercherà di fare un po' di luce sulle intercettazioni telefoniche. Nel frattempo il Comune di Mazara del Vallo ha pensato di collocare una stele proprio nella zona della scuola dove era iscritta Denise, la colonna porterà il suo nome e sarà in onore di tutti i bimbi scomparsi in ogni parte del mondo. Vi ricordiamo che il giorno domenica 26 ottobre Denise compirà 14 anni.

Notizie delle ultime ore Yara Gambirasio

La posizione di Massimo Bossetti accusato dell'assassinio di Yara Gambirasio non è tra le migliori. Come avevamo già citato in un altro articolo il computer di Bossetti è sotto sequestro da parte degli inquirenti per il fatto di aver reperito materiale pedopornografico. Massimo Bossetti pur di riuscire a scagionarsi ha cercato d'incolpare i propri figli, ma dopo alcuni accertamenti da parte dei carabinieri è risultato che il figlio accusato dallo stesso padre, quel giorno si trovava come sempre a scuola. Che cosa nasconde Massimo Bossetti?
Segui la nostra pagina Facebook!