Potrebbero esserci novità clamorose nel caso riguardante la piccola Maddie McCann, la bambina scomparsa in Portogallo nel 2007 mentre era in vacanza con la sua famiglia. Nelle scorse ore è stato scoperto e arrestato un pedofilo inglese, Roderick Mc Donald, che secondo gli investigatori potrebbe fare rivelazioni importanti sul destino della povera Maddie. L'uomo, 79 anni, è già stato condannato in Inghilterra, nel 2012, per abusi su due bambine. Tuttavia, al momento dell'emissione della sentenza il pedofilo britannico riuscì a scappare all'estero e ad evitare il carcere. Ora è stato rintracciato a Malta, dove si era rifugiato, e subito per lui sono scattate le manette ai polsi. Gli inquirenti inglesi hanno chiesto e aspettano l'estradizione di Mc Donald, sia per fargli finalmente scontare la pena alla quale era stato condannato, sia per avere maggiori delucidazioni su un suo eventuale coinvolgimento nella sparizione di Maddie.

In questi anni, intorno al mistero della bionda bambina britannica sono state fatte molte ipotesi, mai sostenute dai fatti. Il caso più eclatante è quello che riguarda un poliziotto, Gonçalo Amaral, il quale ha scritto un libro dal titolo "Maddie, l'indagine proibita", in cui sostiene che la bimba sia stata uccisa dai genitori. Secondo quanto riportato dall'agente nel libro, la madre e il padre non solo avrebbero assassinato la figlia, ma si sarebbero anche adoperati per farne sparire il cadavere. L'autore del testo è stato denunciato per diffamazione dai genitori di Maddie, ed ora dovrà rispondere dinanzi ad un tribunale. La madre della piccola scomparsa ha rivelato che quando ha letto il libro si è sentita male: "per l'ingiustizia che veniva compiuta". Inoltre, si è trovata anche nell'imbarazzante situazione di vedersi chiedere da un altro figlio se il contenuto di quel volume fosse reale. Adesso però, si aspetta con ansia l'estradizione del pedofilo da Malta alla Gran Bretagna, nella speranza che la sua testimonianza possa davvero risultare fondamentale per capire cosa sia realmente accaduto a Maddie McCann, in Portogallo, in quella drammatica estate del 2007.

Segui la nostra pagina Facebook!